Danni pesantissimi

Voragine di 200 metri sul Lungarno in centro a Firenze

Forse causata dalla rottura di un tubo, si cerca evitare altri crolli: non escluso che lo smottamento continui

Alessio Colzani
Voragine di 200 metri su Lungarno in centro a Firenze

La voragine che si è aperta sul lungarno Torrigiani a Firenze. Foto ANSA

Una voragine di circa duecento metri per sette di larghezza si è aperta sul Lungarno Torrigiani, tra Ponte Vecchio e Ponte alle Grazie, in pieno centro di Firenze. Il cedimento è avvenuto attorno alle 6.30 ed ha coinvolto una ventina di auto che erano in sosta. A provocare il cedimento sarebbe stata la rottura di un grosso tubo dell'acqua, secondo quanto spiegato dai vigili del fuoco. La rottura, oltre a provocare il crollo, ha causato l'allagamento della voragine sommergendo in parte le vetture cadute all'interno. Il Lungarno è stato chiuso al traffico, nessuna persona è rimasta coinvolta nell'accaduto. Vigili del fuoco, polizia municipale e protezione civile sono al lavoro per evitare possibili altri crolli della strada e anche della spalletta nel tratto dove si è verificata la voragine.

Il problema, spiegano i vigili del fuoco, è l'acqua che fuoriesce dalla tubatura provocando il dilavamento del terreno e quindi l'erosione. Al lavoro c'è già un'idrovora ed un'altra è in arrivo da Prato. I pompieri a bordo di un gommone stanno compiendo verifiche in Arno. "Nessun ferito, ma solo danni: danni pesantissimi", così il sindaco Dario Nardella che si è recato sul luogo, nei pressi di Ponte Vecchio. "È una voragine molto seria" ha aggiunto, spiegando che vigili del fuoco e genio civile non escludono che lo smottamento possa continuare e invitando i cittadini a non usare l'auto per raggiungere la zona dell'Oltrarno. Intanto i residenti vengono contattati per spostare le auto, mentre proseguono le verifiche anche sulla spalletta che ha retto ma sarebbe danneggiata. Il Lungarno Torrigiani corre, nell'Oltrarno fiorentino, tra ponte alle Grazie e Ponte Vecchio, uno dei luoghi più suggestivi della città: sull'altro lato del fiume si affacciano gli edifici della Galleria degli Uffizi.

Sono stati invitati a uscire dalle loro case gli abitanti di due degli antichi palazzi che si affacciano su lungarno Torrigiani in seguito alla voragine causata dalla rottura della conduttura dell'acqua. Il provvedimento è solo a scopo precauzionale, cautelativo e per effettuare al meglio i controlli: dai rilievi di vigili del fuoco e genio civile non risultano al momento infiltrazioni nelle cantine dei due palazzi. Mancanza d'acqua o comunque problemi nel servizio idrico praticamente in tutta la città di Firenze: l'acqua è stata tolta nei quartieri dell'Oltrarno e a Campo Marte, abbassata la pressione negli altri quartieri. Sono state mandate autobotti nelle scuole ed è stato dato ordine di servire nelle mense cestini. Publicaqua informa poi che tre autobotti sono posizionate in zona Ponte alle Grazie all'angolo lungarno Torrigiani e sullo stesso lungarno Torrigiani all'angolo tra via Bardi e Costa de Magnoli, in un tratto chiaramente non interdetto. Abbassamenti di pressione e mancanze d'acqua potranno interessare anche i comuni limitrofi della piana. "Già stanotte c'era acqua in strada. Mio figlio è tornato verso mezzanotte e si è dovuto togliere le scarpe: l'acqua, mi ha riferito, gli arrivava sopra le caviglie. Ha chiamato i vigili ma noi non abbiamo poi visto nessuno". È quanto riferisce una signora che abita in uno dei palazzi sul lungarno Torrigiani.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Matite indelebili: chiedeva trasparenza, è stata denunciata
cc in azione a san biagio di agrigento

Matite indelebili: elettrice protesta, finisce denunciata

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU