Bibbiano: il gender è già fra noi

A chi importa davvero dei bambini di Bibbiano?

Diego Fusaro comincia questo venerdì a Senago (Milano) un giro per l’Italia con il “teatro sociale” in favore dei bambini strappati alle loro famiglie con l’accompagnamento del clarinettista e compositore Marco Fusi. Seguiranno date ad Arezzo, Siena, Terni, Montecatini e Torino

Giuseppe Brienza
A chi importa davvero dei bambini di Bibbiano?

La locandina dello spettacolo di Marco Fusi e Diego Fusaro, "Il gender è già fra noi" (Senago, 29 novembre 2019, ore 21)

Venerdì prossimo, 29 novembre, prenderà il via a Senago, in provincia di Milano, la tournée di “letture musicali” sullo scandalo dei bambini strappati alle famiglie di Bibbiano, con protagonisti lo scrittore ed insegnante Diego Fusaro e il clarinettista e compositore Marco Fusi. Questa nuova iniziativa di “teatro sociale” e di denuncia, patrocinata nel suo debutto dall’amministrazione leghista di Senago (il sindaco è Magda Beretta, l’assessore alla cultura Sara Capuano), ha come titolo esplicito, “Il gender è già fra noi” e, nelle prossime settimane, farà tappa in altre città del centro e nord d’Italia come Arezzo, Siena, Terni, Montecatini e Torino.

Il nostro proposito è quello di creare sensibilità affinché episodi simili non accadano più”, ha spiegato Fusi, che intende trattare una tematica scottante come quella di Bibbiano in nome esclusivo dei diritti dei bambini, nuovamente soffocati a causa del prevalere dei biechi interessi politico-ideologici.

Senza voler continuare necessariamente a chiamare il Pdil partito di Bibbiano”, resta il fatto che sull'argomento non è stata fatta vera luce e piena giustizia nel nostro Paese. Merita quindi davvero questa iniziativa intrapresa dal Comune di Senago perché servirà a ridire a molti Italiani: a noi importa ancora, eccome, dei bambini di Bibbiano!


Reduce nell’agosto scorso dal Nisville Jazz Festival in Serbia, manifestazione definita dal noto quotidiano britannico The Guardian uno dei dieci top jazz festival in Europa, il clarinettista Marco Fusi è assurto alle cronache nazionali per esser stato recentemente multato a causa delle sue esibizioni musicali in strada. L'artista originario di Como (è nativo di Eupilio) si è infatti beccato due multe, spiccate dai Comuni di Bordighera e Sanremo, per un totale di circa 7mila euro, per il solo fatto di essersi esibito con il suo clarinetto in strada. Per l’episodio accaduto nella città che ospita il Festival della canzone italiana, ricorda Fusi, “ho presentato un ricorso al sindaco per il quale non ho avuto ancora risposta dopo quasi due anni”. L’artista vanta oltretutto importanti collaborazioni con nomi di spicco del mondo della cultura come Antonio Lubrano, Moni Ovadia e Ottavia Piccolo.


L’appuntamento per lo “spettacolo di letture musicali” di Diego Fusaro, che ne ha curato i testi e sarà voce recitante, e di Marco Fusi, che si è occupato di comporne e ne eseguirà dal vivo le musiche, è per venerdì prossimo, a partire dalle ore 21, nel Salone Polifunzionale di Senago (via Risorgimento n. 47), con ingresso libero.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito del Comune che ha patrocinato l’evento: www.comune.senago.mi.it.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La foto della vergogna: i centri sociali contro gli alpini
fotonotizia / quando la storia non insegna nulla ai giovani

La foto della vergogna: i centri sociali contro gli alpini

Satira e coronavirus...
per cercare di non impazzire

Satira e coronavirus...

Fotonotizia / "Io sto a casa", l'appello di Rocco Siffredi
anche l'attore hard contro il coronavirus

Fotonotizia / "Io sto a casa", l'appello di Rocco Siffredi

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"
la "teologia sbagliata" di bergoglio

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"

“Cari figli! Siate coraggiosi!”
Messaggio del 25 Marzo da Medjugorje

“Cari figli! Siate coraggiosi!”


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU