LE FOLLIE DELL'ACCOGLIENZA

L'Arci manda i migranti in un condominio, ma i residenti non ci stanno: "Non li vogliamo"

A Cecina, in provincia di Livorno, l'Arci e il Prefetto stanno provando a mettere una decina di migranti in un condominio, ma i residenti non ne vogliono sapere: "Non accettiamo la decisione"

Francesco Vozza
L'Arci manda i migranti in un condominio, ma i residenti non ci stanno: "Non li vogliamo"

A Cecina, una cittadina in provincia di Livorno, la decisione del Prefetto, su richiesta dell'Arci, di mettere una decina di migranti in un condominio non è stata presa per niente bene dai residenti: quest'ultimi, infatti, hanno deciso di opporsi con fermezza a quest'eventualità: "Ci hanno comunicato che l’Arci -scrive su Facebook una signora -, tramite un proprietario privato, metterà tra gli otto e i dieci immigrati nel nostro condominio di via Perugia 92 a Cecina Mare. Noi condomini non accettiamo assolutamente questa decisione.".

I condomini hanno anche annunciato proteste e manifestazioni nel caso in cui la loro volontà non dovesse essere rispettata: "Noi siamo molto arrabbiati, hanno fatto tutto senza che fossimo interpellati -hanno detto - noi siamo padroni delle nostre case e abbiamo il diritto di sapere e di scegliere o no se accogliere questi immigrati. Speriamo lunedì di poter arrivare a una conclusione di convincere in tutti i modi l’Arci a rivolgersi altrove anche perché se così non fosse noi andremo avanti con la nostra protesta.". E intanto il paese si spacca tra i (pochissimi) favorevoli e i contrari all'accoglienza dei migranti. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Qualcuno salvi Spelacchio!
50mila euro dei contribuenti buttati al vento

Qualcuno salvi Spelacchio!

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè
Avanti, in Italia ci sono soldi per tutti

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU