a chi credere?

Quando la moglie del telepredicatore ritrattò: "Non mi mena, sono io che sragiono"

"Non so spiegare perché ho fatto quelle accuse, forse perché sono diabetica e la carenza di zuccheri mi fa sragionare"

Redazione
Quando la moglie del telepredicatore ritrattò: "Non mi mena, sono io che sragiono"

Ritratta, anzi ritrattò, la moglie del telepredicatore sudanese Abu Ammar al Sudani (vero nome Hamdan Fathi, l'altro è un nome d'arte che utilizza durante le sue prediche televisive rigorosamente in arabo, alla faccia dell'integrazione). La donna, che ha denunciato di essere stata vessata e malmenata per anni, "è sotto indagine per calunnia", scrive il Giornale di Brescia. Ieri le Agenzie di stampa avevano sottolineato che la presunta vittima aveva aspettato anni prima di sporgere denuncia perché temeva le ritorsioni del marito, definito "attivista islamico" (che vuol dire? Integralista? Chi lo conosce lo definisce però una persona pacifica).

Sia come sia, la donna, sudanese, tre figli, finita con la prole in comunità protetta per sfuggire alle pretese persecuzioni del predicatore da due milioni di contatti sui social, il 28 febbraio 2017, davanti al Tribunale dei minori nell'ambito di un procedimento per la gestione dei figli minori, si era giustificata dicendo che le accuse verso il marito erano false, colpa del diabete, che la faceva sragionare.

"Dichiaro che mio marito non mi picchia e mai mi ha picchiata e nemmeno ha picchiato i bambini. Non so spiegare perché ho fatto quelle accuse, forse perché sono diabetica e la carenza di zuccheri mi fa sragionare", si legge negli atti del Tribunale, che chiuse la pratica perché "la situazione di pregiudizio era venuta meno". E ora?

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Mes, già raccolte centomila firme. Contro
centinaia di gazebo in lombardia

Mes, già raccolte centomila firme. Contro

Richiedente asilo rapisce e stupra donna nel Padovano
calderoli: "ma perchè li ospitiamo?"

Richiedente asilo rapisce e stupra donna nel Padovano

Stuprata per dieci giorni dalla "risorsa". La Lega promette battaglia
grimoldi: "presenterò un'interrogazione parlamentare"

Stuprata per dieci giorni dalla "risorsa". La Lega promette battaglia

Accoltellato al mercatino di Natale a Bolzano, è grave
tunisino ferito nell'area dello spaccio

Accoltellato al mercatino di Natale a Bolzano, è grave

Minaccia la ex fidanzata, arrestata "risorsa" a Udine
disposta la custodia cautelare in carcere

Minaccia la ex fidanzata, arrestata "risorsa" a Udine


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU