"Risorse" violente

Accoltellamento tra clandestini a Bari: grave un eritreo, arrestato l'altro

Sanguinoso regolamento di conti tra due connazionali, richiedenti asilo, ospitati nel centro di accoglienza del capoluogo pugliese

Redazione
Accoltellamento tra clandestini a Bari: grave un eritreo

Carabiniere mostra un coltello sequestrato. Foto ANSA

È in pericolo di vita, in seguito a un accoltellamento avvenuto venerdì 26 agosto al Cara di Bari, un cittadino eritreo di 43 anni, ospite del centro. Si tratta di Teweldebrhan Kahsay accoltellato da un connazionale, Rezene Tekeste, di 45 anni, arrestato dai carabinieri. Secondo una prima ricostruzione dei militari dell'Arma, l'accoltellamento sarebbe avvenuto in seguito a dissidi interni alla micro-realtà eritrea all'interno del Cara.

A eseguire l'arresto di Tekeste, accusato di tentativo di omicidio, sono stati i carabinieri in servizio al centro richiedenti asilo. Il coltello con cui è stato ferito Kahsay è stato recuperato. L'uomo, colpito all'addome, è stato soccorso dagli operatori di un'ambulanza del 118 e trasferito in codice rosso al vicino ospedale San Paolo dove è stato operato d'urgenza. Le sue condizioni sono gravi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Sicilia, Musumeci al 42%. La Sinistra si mangia le mani
il candidato di centrodestra vola nei sondaggi

Sicilia, Musumeci al 42%. La Sinistra si mangia le mani

Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Immigrati, la lettera del poliziotto ad un giornale: "Ma questa è un'invasione"
un agente svela cosa c'è dietro gli sbarchi dalla tunisia

Immigrati, la lettera del poliziotto ad un giornale: "Ma questa è un'invasione"

Scoppia la lite nel suk di Torino, nigeriano accoltella e uccide un italiano
da tempo i cittadini dicono no al ghetto dei clandestini

Scoppia la lite nel suk di Torino, nigeriano accoltella e uccide un italiano


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU