La profezia del magnate

Trump a Salvini: "Diventerai premier"

Populisti uniti. Incontro a Filadelfia su immigrazione ed economia

Alessandro Morelli
Trump a Salvini: diventerai premier

Foto ANSA

L'asse Renzi-Merkel-Junker trema. Il leader della Lega e il tycoon USA pronti ad abbattere il muro migrazionista

Alla fine ce l'hanno fatta. Matteo Salvini, in visita negli Stati Uniti per una serie di incontri, ha incontrato il tycoon americano Donald Trump, candidato alla presidenza americana del post-Obama. Immigrazione ed economia sono stati al centro dell'incontro che ha fatto impazzire le redazioni dei giornali e i buonisti europei che vedono nell'asse populista il pericolo agli interessi economici che hanno guidato l'Europa negli ultimi anni. 

L'evento elettorale di Trump si è svolto nell'arena sportiva di Mohegan Sun Area at Casey Plaza nella località di Wilkes-Barre, ai sobborghi di Filadelfia. Salvini è arrivato accompagnato da Amato Berardi, presidente del Nia-Pac (National Italian American Political Action Committee), l'organizzazione il cui scopo primario è quello di promuovere le tradizioni, la lingua e la cultura italiana negli Stato Uniti.

"Un saluto dagli Stati Uniti, amici. Go, Donald, Go!", ha scritto il segretario leghista in un post sulla sua pagina Facebook. Aggiungendo in un altro post: "Renzi sceglie il buonismo disastroso di Obama e Merkel, io preferisco la legalità e la sicurezza proposte da Trump".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU