Consumi in calo

Gli italiani spendono sempre meno per Natale: tasche vuote, e l'economia crolla

Il Codacons certifica che l'attesa ripresa dei consumi non si è verificata. Vendite giù soprattutto per abbigliamento, calzature, arredamento e casa, viaggi

Redazione
Gli italiani spendono sempre meno per Natale: tasche vuote, e l'economia crolla

Foto ANSA

Il Natale si chiude con una contrazione della spesa complessiva del 2,3% rispetto allo scorso anno, con un calo degli acquisti pari a circa 200 milioni di euro. Lo afferma il Codacons che ha diffuso lunedì i dati definitivi sui consumi natalizi delle famiglie. Gli italiani hanno speso in media circa 164,5 euro pro capite tra regali, addobbi per la casa, alimentari, viaggi, ecc. Meno regali sotto l'albero e maggiore sobrietà negli addobbi natalizi, spiega l'associazione dei consumatori: gli italiani hanno infatti ridotto sia l'entità che il numero dei regali rispetto allo scorso anno.

Nel dettaglio, si è trattato di un anno di magra come non se ne vedevano da molto tempo, con le vendite che sono state particolarmente negative soprattutto per i comparti abbigliamento (-8%), calzature (-7%), arredamento e casa (-5%), viaggi (-3%). Sembrano reggere ancora i settori dell'hi-tech e dei giocattoli, nei quali però un regalo su 3 è stato acquistato sul web per ridurre la spesa, a discapito dei negozi tradizionali. "Un Natale in chiaroscuro sul fronte delle vendite - lamenta il presidente del Codacons, Carlo Rienzi - l'attesa ripresa dei consumi non si è verificata".

I dati non fanno che certificare la minore disponibilità di denaro nelle tasche degli italiani, alla quale consegue la necessità di ridurre le spese; la limitazione degli acquisti a sua volta alimenta la contrazione dell'economia. "Le famiglie - prosegue Rienzi - hanno mostrato cautela nella spesa" spiegando che in particolare "hanno sofferto gli altri comparti tipici natalizi. Complessivamente la spesa degli italiani per il Natale 2016 ha subito una moderata flessione del 2,3% rispetto allo scorso anno, con una contrazione degli acquisti pari a circa 200 milioni di euro".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Facebook come Renzi: censura l'arte classica italiana
da bollino rosso la mostra di sgarbi

Facebook come Renzi: censura l'arte classica italiana

Non ci son soldi, calano le casalinghe
donne in cerca di lavori umili

Non ci son soldi, calano le casalinghe


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU