jihadisti di Jamayetul Mujahideen Bangladesh

Dacca, nove islamisti uccisi dopo due ore di scontro a fuoco

Sarebbero i responsabili dell'attacco terroristico messo a segno all'inizio di luglio in un ristorante, costato la vita a 20 persone

Alfredo Lissoni
Dacca, nove islamisti uccisi dopo due ore di scontro a fuoco

La polizia del Bangladesh ha ucciso nove sospetti islamisti in uno scontro a fuoco scoppiato durante un'operazione condotta martedì in un quartiere residenziale di Dacca. "Nove islamisti sono stati uccisi dopo due ore di scontro a fuoco", ha detto alla France Presse il commissario aggiunto della polizia della capitale, Masud Ahmed. Un decimo sospetto, rimasto ferito, è stato arrestato.

Secondo il capo della polizia nazionale, A.K.M Shahidul Hoquele, i 10 presunti islamisti fanno parte dell'organizzazione estremista locale Jamayetul Mujahideen Bangladesh (JMB) e sarebbero responsabili dell'attacco terroristico messo a segno all'inizio di luglio in un ristorante di Dacca, costato la vita a 20 persone, tra cui nove italiani. L'attacco era stato rivendicato dai jihadisti dello Stato islamico (Isis), ma le autorità del Bangladesh aveva negato la presenza di jihadisti Isis nel Paese.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va
in crollo verticale nei sondaggi

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU