Ora la chiesetta ma... dovremo soffrire molto di più

Giovanni dAustria
Ora la chiesetta ma... dovremo soffrire molto di più

Sento in questo momento i commenti su RaiNews24 del giornalista Nava (Corriere della Sera) e Di Bella (Rai Tre) che dicono che "a nessuno sarebbe venuto in mente di sorvegliare una chiesetta nella Normandia". Ma dico, siamo impazziti tutti noi o fingiamo di esserlo? Sono anni che insisto, tra chi mi conosce, dicendo che l'Isis, al Qaida o qualsiasi affiliato più o meno vicino e in contatto con i centri del terrore islamico, in qualsiasi momento potrà irrompere in un luogo a sorpresa. Scrivo ovunque, sperando che le grandi teste dell'intelligence e del giornalismo, nonché le ancor più grandi teste di politico, si sveglino. Colpiranno nei paesi sperduti. Nelle frazioni di montagna o della pianura. In luoghi impensabili. Ove non c'è niente. Ma dove ci sono persone, cristiani, occidentali possibilmente. Un asilo infantile, una parrocchia, un ambulatorio medico di base, un campetto di calcio. Sono questi i punti che colpiranno. Una spiaggia. Non necessariamente il grande centro commerciale. Le strategie sono cambiate e nessuno di loro, che sarà pazzo (come bene scrive oggi Vittorio Feltri), ma è anche ben consapevole e lucido per mettere a punto il trionfo di allah. E qui continuiamo a usare eufemismi, i ma, i forse, i probabilmente, i condizionali e delicatezze da imbecilli. L'islam è penetrato ovunque. Lo abbiamo in casa, lo proteggiamo, lo difendiamo. I politici di governo in primis. Complici della morte e dell'idiozia. Ma il vero male ancora deve esplodere per davvero. Basta un po' di pazienza e accadrà. Lo scrivevo in una mia considerazione non pubblicata proprio qui su il Populista pochi giorni fa. I fatti mi danno ragione. Purtroppo ne avrò ancora... sarà terribile, ma come lo posso immaginare io, con un briciolo di buon senso, dovrebbero oramai saperlo tutti. Invece no, e le frontiere restano aperte e le teste da imbecille continuano a pontificare e amministrare. Che pena!

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

"Amore Criminale: e i suoi frutti amari"

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU