L'avviso arrivato da una lettera anonima

Terrorismo islamico: ricercato potenziale attentatore tunisino

La missiva, in cui si avvertiva della presenza di tale jihadista a Roma, è stata inviata all'ambasciata italiana di Tunisi e ha fatto scattare l'allarme terrorismo; agenti delle Forze dell'Ordine stanno setacciando la Capitale per arrestare l'invasato islamico

Ismaele Rognoni
Terrorismo islamico: ricercato potenziale attentatore tunisino

La foto segnaletica del presunto terrorista, Mathlouthi Atef

Una lettera è stata fatta recapitare in forma anonima presso l'ambasciata italiana di Tunisi per avvertire il governo italiano della presenza di un potenziale terrorista islamico a Roma: si tratta di un 42enne tunisino, Mathlouthi Atef

Il soggetto è conosciuto alle Forze dell'Ordine, per aver commesso reati minori come lo spaccio di sostanze stupefacenti e rientra nei 400 obiettivi tenuti sotto controllo nella Capitale. Le nostre Forze dell'Ordine stanno setacciando la 'Città eterna' per stanare l'integralista islamico e l'area di massima sicurezza è stata individuata nelle zone che comprendono la Basilica di San Pietro, i Musei Vaticani, piazza del Popolo, Palazzo Chigi, via del Corso e largo Goldoni. 

Sono molti gli obiettivi sensibili, sostanzialmente quelli dove vi è maggiore afflusso di gente come le metropolitane o i siti turistici. Sono 900 i militari impiegati costantemente sul territorio, si invita alla massima prudenza

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bocche tappate a chi dice...La Verità
la dittatura del politicamente corretto

Bocche tappate a chi dice...La Verità

"Risorse", cacciaviti e katane
iniziata la reazione alla rivoluzione degli italiani

"Risorse", cacciaviti e katane

Francesco: "Soffro per i rom"
Il Papa incontra 500 rom e sinti

Francesco: "Soffro per i rom"

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"
la "teologia sbagliata" di bergoglio

Papa Francesco: "L'inferno non esiste"

La "cura Salvini" funziona: calano i reati in Lombardia
grimoldi: "risultati sotto gli occhi di tutti"

La "cura Salvini" funziona: calano i reati in Lombardia

C'è ancora libertà di pensiero in Italia?
Giancarlo Ricci: vi racconto la mia “odissea”

C'è ancora libertà di pensiero in Italia?

Un popolo in cammino per difendere la vita… del concepito e la nostra
Rosa e Olindo, il grande abbaglio
la controinchiesta shock

Rosa e Olindo, il grande abbaglio


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU