Invasione programmata

Guadagnavano con l'immigrazione clandestina: 5 somali arrestati a Salerno

Le indagini furono avviate all'indomani dell'approdo nel porto di Salerno della nave "Chimera" della Marina Mercantile, con a bordo 545 clandestini somali

Redazione
Guadagnavano col business dell'immigrazione clandestina: raffica di arresti a Salerno

Foto ANSA

La Polizia di Salerno, su delega della locale Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia, ha eseguito mercoledì mattina cinque arresti nell'ambito di una vasta operazione nella quale è stato contestato ai fermati il reato di associazione a delinquere finalizzata all'immigrazione clandestina, realizzata anche mediante l'impiego di trattamenti inumani e pericolosi.

Tra gli arrestati tutti di nazionalità somala, ha fatto sapere la Polizia in una nota, è stato individuato anche un cittadino tedesco, che attualmente risiede in Germania, per il quale è stato richiesto ed ottenuto, all'Autorità giudiziaria tedesca, l'esecuzione di un mandato di arresto Europeo.

Le indagini sono state avviate all'indomani dell'approdo nel porto di Salerno, nella primavera del 2015, della nave "Chimera" della Marina Mercantile, con a bordo 545 clandestini. Alcuni di essi erano in possesso di numeri di utenze telefoniche, anche estere, da chiamare secondo le istruzioni ricevute all'imbarco dalle coste libiche.

A capo della gang il cittadino tedesco, di origine somala. Cruciale per il buon esito dell'operazione è stata la collaborazione tra magistratura italiana e tedesca, realizzata mediante diversi incontri preliminari in cui vi sono stati continui e progressivi scambi informativi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Un immigrato minaccia di morte il bagnino di una piscina
Non sarà mai il nostro stile di vita

Un immigrato minaccia di morte il bagnino di una piscina


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU