Erano per lo più contadini

Afghanistan, l'Isis sequestra e uccide almeno 36 civili nella provincia di Ghor

I tagliagole islamici li avrebbero giustiziati per vendicarsi dell'uccisione di un comandante del Califfato durante un attacco nel capoluogo Chaghcharan

Redazione
Afghanistan, l'Isis sequestra e uccide almeno 36 civili nella provincia di Ghor

Esercito afghano contro l'Isis. Foto ANSA

Almeno 36 civili sono stati uccisi martedì 25 ottobre nella provincia afghana di Ghor, nel centro del paese asiatico. A compiere il massacro, ha riferito il governatore locale Mohammad Nasir Khazeh, sono stati miliziani legati allo Stato islamico, che "hanno ucciso i civili, compresi diversi bambini, dopo averli presi in ostaggio".

L'emittente Tolo Tv ha precisato che uomini armati con le insegne del movimento fondato dal "Califfo" Abu Bakr al-Baghdadi hanno sferrato un attacco nell'area di Feroz Khan del capoluogo provinciale, Chaghcharan. Il governatore ha specificato che le forze di sicurezza e la popolazione hanno risposto all'attacco e negli scontri è stato ucciso il comandante dell'Isis Mullah Farooq ed il figlio di un altro comandante". A seguito di questo, ha concluso, "i militanti hanno sequestrato 36 civili, per lo più contadini, e li hanno uccisi per vendicarsi".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU