carabinieri sequestrano bottino rom

Nel modenese refurtiva per migliaia di euro all'interno di un campo nomadi

I militari hanno controllato 67 persone e 24 automezzi recuperando attrezzature, attrezzi da cantiere e materiali per l'edilizia rubati in precedenza

Ismaele Rognoni
Auto della Polizia, all'entrata di un campo rom

Foto ANSA

Lunedì i Carabinieri delle quattro Compagnie della provincia di Modena hanno effettuato dei controlli all'interno dei campi rom presenti nella periferia modenese, essendo a conoscenza che in questa aerea è stata registrata un'alta percentuale di nomadi stanziali che hanno commesso svariate volte reati contro il patrimonio, anche nei confronti degli italiani che vivono in povertà e non hanno molti beni di valore o soldi liquidi. 
Sono stati controllati 67 individui e 24 automezzi, tra automobili e camper, che hanno portato al ritrovamento di attrezzi da cantiere, materiali per l'edilizia, elettroutensili che erano stati rubati in precedenza e che, così, sono stati riconsegnati al legittimo proprietario. Il valore del bottino recuperato ammonta a svariate migliaia di euro.

E' stato denunciato uno zingaro di 25 anni per ricettazione ed è stata accuratamente controllata anche la zona lungo strada Canaletto, vicino al viadotto Tav, dove risiedono alcune delle famiglie rom che creano maggiori problemi alla comunità cittadina. 


LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

Roma, colpo ai Casamonica: 31 arresti
blitz contro la nota famiglia sinti

Roma, colpo ai Casamonica: 31 arresti

Ucciso dopo lite tra bimbi rom, due arresti
Erano in Romania, uno era già in carcere

Ucciso dopo lite tra bimbi rom, due arresti


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU