Intervista allo psichiatra e criminologo

Meluzzi: "Gorino? Una resistenza contro le élite che violentano i popoli"

"Le persone vedono come sono ridotte le città, quali sono i rischi per l’ordine pubblico, quale catastrofe si affaccia di fronte a una migrazione epocale di questa natura e dunque si ribellano. Ma arriveremo alla progressiva islamizzazione dell’Europa"

Marco Dozio
Meluzzi: "Gorino? Una resistenza contro le elite che violentano i popoli"

“Gorino dimostra che le élite non possono violentare a lungo la volontà dei popoli. La non democrazia ha un limite, come la pazienza”, con questo tweet Alessandro Meluzzi, psichiatra e criminologo, ha espresso con chiarezza da che parte sta nella vicenda di Gorino. Sta dalla parte dei cittadini che si oppongono all’invasione, che non accettano le imposizioni, le requisizioni, le prove di forza e i persino dileggi dello Stato.

Meluzzi, Gorino dunque è l’emblema di come le élite stanno violentando la volontà dei popoli?
Episodi come questo succedono quando le élite perdono il contatto con i popoli. La disperazione della gente recepisce il messaggio di Lenin, ovvero che “i fatti hanno la testa dura”. Puoi propagandare le ideologie politicamente corrette o i buoni sentimenti, puoi raccontare alla gente quello che vuoi, ma i fatti hanno tragicamente la testa dura. Le gente vede come sono ridotte le città, quali sono i rischi per l’ordine pubblico, quale catastrofe si affaccia di fronte a una migrazione epocale di questa natura, con cui ci annunciano che 350mila islamici provenienti da tutta l’Africa subsahariana sono pronti a partire dalla Libia. I popoli non sono le élite che pensano di preservare i propri privilegi a dispetto della realtà, dietro i cancelli delle loro ville o i muri dei loro superattici. Il popolo vive nella stessa suburra degli immigrati e quindi si ribella.

Queste persone sono state insultate dal ministro dell’interno Alfano, dal suo braccio destro Morcone e da una serie di opinionisti e politici di sinistra più o meno autorevoli.
Mi verrebbe da dire chissenefrega. I fatti sono dalla loro parte. Quando le élite si allontanano così tanto dall’opinione dominante, alla fine cesseranno di essere élite.

Per le élite lei sta difendendo dei “razzisti”.
Che significa razzismo? Se sbarco in America senza visto e mi rimandano indietro è razzismo? No, è una questione di Stato di diritto. C’è sempre stata nella storia una linea di resistenza alle emigrazioni incontrollate per un principio di osmosi, di azione e reazione. È la resistenza alla catastrofe generalizzata. Ma la catastrofe ci sarà comunque perché le élite hanno già abbondantemente venduto questa parte di mondo.

Cosa dobbiamo aspettarci?
Arriveremo alla progressiva islamizzazione dell’Europa come preconizzava Oriana Fallaci. E questo avverrà per ragioni migratorie e per ragioni demografiche. Spero di essere già morto in quel momento. I miei nipoti assisteranno a quella che Houellebecq ha chiamato “sottomissione”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU