La furia della Lega

I clandestini ci invadono anche mediante le sentenze giudiziarie

Il Tribunale di Modena ha permesso il ricongiungimento familiare anche se la famiglia del richiedente senza entrate ha la possibilità economica per mantenere colui che risulta disoccupato e vuole venire in Italia

Ismaele Rognoni
Rapinatore marocchino libero per 17 minuti di troppo

La Questura aveva già risposto picche in merito alla richiesta di un'albanese di 22 anni, residente da Spilamberto, che voleva ricongiungersi con il marito disoccupato. Ma il Tribunale di Modena emette una sentenza che ribalta tutto: il ricongiungimento familiare è possibile qualora sia accertato che la famiglia, di colui che fa la richiesta e che non ha entrate, possa mantenere economicamente il nuovo arrivato attualmente disoccupato.

La decisione dei giudici ha mandato su tutte le furie i vertici nazionali della Lega, in particolare Roberto Maroni e Roberto Calderoli. L'ex Ministro dell'Interno ha commentato così l'accaduto: "Pronti all'invasione totale? La sentenza apre le porte alla permanenza in Italia degli immigrati".
Il Vice Presidente del Senato ha rincarato la dose: "Una sentenza che rappresenta un precedente pericolo ed inquietante perché smantella uno dei pilastri per arginare l'immigrazione, ovvero il requisito di avere un lavoro e la possibilità di mantenersi nel nostro territorio per poter avere un permesso di soggiorno. Questa sentenza rischia di essere l'apripista per l'arrivo di decine di migliaia di immigrati".

È assolutamente vero che la decisione dei Tribunale modenese crea un pericolosissimo precedente in materia. Potrebbe diventare un grimaldello in grado di scassinare ancor di più quel che poco rimane delle nostre frontiere e aumentare ulteriormente gli stranieri e i clandestini che vorranno arrivare nel nostro paese.

Purtroppo sono numerosissimi e quotidiani gli episodi in cui chi dovrebbe essere ospite in Italia delinque a più non posso e se anche certa Giustizia arriva non solo a non tutelarci più, ma ad agevolare questa invasione, allora siamo giunti alla nostra fine

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Un immigrato minaccia di morte il bagnino di una piscina
Non sarà mai il nostro stile di vita

Un immigrato minaccia di morte il bagnino di una piscina


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU