Crisi greca

Ora Tsipras vuole tagliare anche sulla sicurezza

Il debito aumenta e il governo di estrema sinistra riduce i fondi destinati alla sicurezza, volendo chiudere persino i presidi di polizia

Ismaele Rognoni
Tsipras dà un nuovo giro di vite ai greci in  nome dei soldi Ue

Foto ANSA

La crisi economica greca, a cui abbiamo dato miliardi e miliardi di euro che non vedremo mai più tornare indietro, non vuole arrestarsi e a farne le spese, per volere del governo di estrema sinistra, ora sono le forze dell'ordine rappresentate unicamente dall' El.As (Ellenikì Astinomia) fondato nel 1984 dalla fusione tra la polizia cittadina e la gendarmeria. Sembra paradossale che il premier greco ora voglia tagliare proprio sulla sicurezza in questo momento storico in cui l'Europa intera è flagellata dal terrorismo islamico e invasa da migliaia di clandestini ogni giorno.

I sindacati sono sul piede di guerra sostenendo che non si possa tagliare su un'esigenza essenziale per i cittadini e non si possa provocare nuovi licenziamenti che comporteranno nuovi disoccupati ed ennesime famiglie che non riusciranno ad arrivare alla fine del mese. Da sottolineare che vi sarà anche l'intricato problema dei 7mila esuberi di personale non militare e della gestione dell'operatività stessa venendo a mancare uomini e presidi.
I tagli dovrebbero riguardare circa il 40% di tutti i commissariati di polizia greci secondo quanto previsto dal nuovo ddl progettato dal Ministro dell'Interno per risparmiare in virtù dell'aumento del debito pubblico che a giugno ha visto un aumento di circa 7 miliardi salendo a 328,3 miliardi di euro in totale.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Gigantesca tegola su frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit
sondaggio shock: il 67% vuole lasciare la Ue

Gigantesca tegola su Frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU