sisma, parla uno dei medici volontari

Amatrice, nella notte ancora panico per scosse. E salgono i morti

Un medico dell'Ordine di Malta: "Abbiamo un nucleo specializzato di psicologi perché gran parte degli interventi riguardano attacchi di panico e altre patologie analoghe"

Redazione
Terremoto: Amatrice, nella notte ancora panico per scosse

Foto ANSA

"Il bilancio delle vittime del terremoto che ha colpito il centro-Italia è salito a 290". È l'ultimo aggiornamento fornito dalla Protezione Civile sui dati della Prefettura di Rieti. "Duecentotrenta persone hanno perso la vita ad Amatrice, 11 ad Accumoli e 49 ad Arquato". E intanto la terra continua a tremare. "Ci sono state 1.332 scosse dall'inizio dell'evento sismico", ha dichiarato il vice capo della protezione civile Angelo Borrelli. Che ha anche confermato la scossa di "magnitudo di 4.0 alle ore 4.50 di questa notte" e ha precisato che "dalla mezzanotte di oggi sono state registrate 92 scosse".


"Alle scosse di terremoto non ci si abitua mai, non c'è assuefazione e, soprattutto la notte, si sentono di più e per questo ci sono tanti casi di panico". È quanto riferisce Michele Darloco, un medico del corpo di soccorso dell'Ordine di Malta che sta prestando il proprio aiuto nel palazzetto dello sport di Amatrice, che funzione come centro medico di distribuzione dei farmaci. "Qui", spiega il medico con una lunga carriera alle spalle nei soccorsi agli immigrati sbarcati a Lampedusa e ai superstiti del terremoto di Modena, "forniamo assistenza ad anziani e famiglie che dormono nel palazzetto dello sport ma anche a tutti gli altri che hanno bisogno di cure sia per patologie croniche sia acute".


"Con noi", prosegue, "c'è anche un farmacista che si è offerto di distribuire i medicinali. A poco più di 72 ore dalla prima scossa, tutti i feriti sono stati trasferiti negli ospedali e ci occupiamo di fornire assistenza, soprattutto psicologica. Per questo abbiamo un nucleo specializzato di psicologi perché gran parte degli interventi riguardano proprio attacchi di panico e altre patologie analoghe. Ogni piccola scossa continua a fare paura perché non ci si abitua al terremoto e la notte, al buio, le sensazioni sono amplificate ed è per questo che proprio di di notte si rendono necessari la maggior parte degli intervento".


Ed intanto la Procura di Ascoli Piceno ha aperto un fascicolo di indagine sul terremoto che ha provocato vittime e crolli nel territorio, in particolare ad Arquata e Pescara del Tronto. Lo apprende l'ANSA. Si tratta di un fascicolo a modello 45 (atti non costituenti reato), volto a consentire accertamenti legali, che il Pm Umberto Monti ha affidato ai carabinieri del Comando provinciale di Ascoli, i quali consegneranno al più presto una prima relazione.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia
Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU