accordo m5s-dem al palo?

Una poltrona per due. Ed il Pd pensa solo ai ministeri

Muore prima di nascere, l'inciucione tra pentastellati e compagni? E Salvini denuncia: "Era pronto da mesi". Ma il diavolo fa le pentole...

Redazione
Una poltrona per due. Ed il Pd pensa solo ai ministeri

La locandina del film "Una poltrona per due"

"Era pronto da mesi". Così Matteo Salvini commenta l'accordo-inciucio sottobanco tra grillini e Partito Democratico. Ma i due partiti non riescono a trovare la quadra, sebbene Zingaretti, pur di andare al Governo, sia pronto ad accettare Conte, chiaramente connotatosi come "espressione pentastellata" (anche se lui dice di no), come nuovo-vecchio Presidente del Consiglio. Per un Governo, commenta Libero, "imbottito di piddini nei ministeri chiave".

"Di Maio chiede di rimanere vicepremier e di andare al Viminale, al posto occupato dall’ex alleato Matteo Salvini, ma Zingaretti risponde che il vice premier è uno solo e tocca al Pd", commenta il quotidiano milanese. "Non sarà lui, ma con ogni probabilità Andrea Orlando, ex Guardasigilli nel governo Gentiloni. Ma non è l’unico passo indietro che Gigino deve digerire. Perché, stando alle prime indiscrezioni, il segretario dem avrebbe chiesto il dicastero del Lavoro per un suo uomo ( Tommaso Nannicini). La pretesa probabilmente avrà come conseguenza quella di disarticolare il superministero dimaiano, che aveva anche la delega allo Sviluppo economico, e la retrocessione del capo pentastellato in un’altra poltrona meno politica. Forse la Difesa".

In casa dem si fanno i nomi dei fedelissimi Paola De Micheli e Roberto Morassut, ma a quanto pare, semntendo le illazioni, Zingaretti non ha intenzione di liberarsi dei renziani. Si parla di poltrone per Lorenzo Guerini, Ettore Rosato, Anna Ascani, Andrea Marcucci (ma non Maria Elena Boschi o Luca Lotti. I pentastellari vogliono Fraccaro, Trenta e Bonafede. "Quest’ultimo non alla Giustizia, dove potrebbe andare l’ex presidente del Senato Grasso (Leu). Fuori Toninelli, al suo posto alle Infrastrutture potrebbe andare il capogruppo al Senato Patuanelli". Tutti insieme appassionatamente.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Si aprono i porti ma si chiudono le piazze. Ok. È tutto bellissimo
Fd’I e Lega in piazza a Montecitorio: "Ladri di sovranità, ridateci l'Italia"

Si aprono i porti ma si chiudono le piazze. Ok. È tutto bellissimo

Rosica-Serracchiani: "Salvini in piazza al traino di Meloni"
pd infastidito dal successo di piazza del capitano

Rosica-Serracchiani: "Salvini in piazza al traino di Meloni"

Governo MaZinga, secondo giorno: già litigano sulla Giustizia


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU