Vienna spiazza Roma

L'Austria chiude l'Italia fuori dall'Europa

Misure sempre più severe quelle approvate dal Parlamento austriaco, tempi duri per i clandestini

Alex Bazzaro
Renzi abbraccia Angela Merkel

foto ANSA

Dopo il blocco del confine con l'Italia al Brennero, nuova mossa austriaca. La possibilità di attivare lo stato d'emergenza, permetterà di chiudere le frontiere in toto. L'Italia resta alla finestra

Nessun dietrofront, anzi. L’Austria tira diritto e dopo aver bloccato la barriera con il nostro paese, scatenando le ire dei buonisti di casa nostra, batte un nuovo e pesantissimo colpo contro l’immigrazione clandestina.

Il Parlamento austriaco ha infatti approvato, con 98 voti favorevoli e 58 contrari, un nuovo e molto discusso, progetto di legge che andrà a rendere ancora più dure e stringenti le leggi sul diritto d’asilo per gli immigrati.

Nei fatti, quella approvata da Vienna, diverrà una delle leggi più ferree e rigorose in materia, dell’intero panorama europeo, limitando a tre anni il diritto d’asilo dal momento della sua concessione.

Ma c’è di più. La vera novità riguarderà il cosiddetto “stato d’emergenza migratoria”. Una situazione in cui i clandestini presunti profughi, potranno essere bloccati alle frontiere senza poter fare domanda di asilo.

Kafkiana la situazione in cui si trova ora l’Italia. Troppo intento ad assecondare la Merkel sul tema immigrazione, Renzi ha passato gli ultimi due anni a sbraitare contro chi parlava di invasione, indicando come stella cometa, una presunta unità e solidarietà tra stati europei.

Ora si ritrova col cerino in mano, tra un vicino di casa che, de facto, ci giudica incapaci di controllare i confini, chiudendo di rimando i propri, e un’opposizione definita becera e populista che incalza.

Cosa inventerà ora il premier fiorentino? Basteranno agli austriaci 80 euro per riaprire il confine?

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU