E LE CHIAMANO RISORSE

Neanche una parola d'italiano ma già spacciava droga

Marocchino di 23 anni fermato con 50 grammi di cocaina nell'auto

Redazione
Foto ANSA

Non parlava nemmeno una parola d'italiano, ma lo spaccio di droga, quello lo aveva imparato. Un giovane marocchino di 23 anni è stato arrestato nel pomeriggio dello scorso 16 dicembre dai Carabinieri della stazione di Sesto San Giovanni (Mi). Si trovava parcheggiato a bordo strada tra via Vulcano e viale Italia, accanto al centro commerciale Vulcano, quando i militari lo hanno affiancato per un controllo. L'uomo è apparso subito spaesato, ma tradiva un inconsueto nervosismo. I militari hanno pensato dapprima che fosse un clandestino.

In realtà il giovane era preoccupato perché nella sua auto nascondeva 50 grammi di cocaina. La droga era ben occultata nelle bocchette d’areazione del cruscotto in un involucro di cellophane. Per lo straniero sono scattate le manette; il ragazzo è risultato non avere una fissa dimora. Il suo arresto è stato convalidato dal giudice del Tribunale di Monza che ha deciso di applicare nei suoi confronti la misura della custodia cautelare in carcere. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU