IL COMPLOTTO GLOBALISTA

La Basilicata come laboratorio della sostituzione etnica: vogliono riempirla di migranti

Nella regione del Sud Italia è stato lanciato il progetto "We are the people", attraverso il quale si intende promuovere una gigantesca e pianificata invasione di immigrati

Francesco Vozza
La Basilicata come laboratorio della sostituzione etnica: vogliono riempirla di migranti

Si chiama "We are the people" ed è un progetto, presentato dalle più alte cariche della Basilicata, che mira a riempire di orde di immigrati l'intera regione del Sud Italia. L'ispiratore di questa follia è il governatore Marcello Pittella, che ovviamente è del PD, assieme ad un'altra serie di personaggi alquanto inquietanti come Naguib SawirisRawya Mansour, due oscuri signori facenti parte dei cosiddetti poteri forti e fermamente convinti della bontà del progetto mondialista. Ciò che queste persone vorrebbero fare è una sorta di "esperimento": partono dall'assunto che la Basilicata, essendo poco popolosa, possa diventare un "laboratorio" per capire cosa succederebbe nel caso in cui venissero importati migliaia e migliaia di migranti in grado di eguagliare se non addirittura di superare il numero degli italiani.

A cosa miri davvero il progetto "We are the people" non è difficile comprenderlo: importare questo gigantesco numero di stranieri in una sola regione servirà a preparare la grande sostituzione etnica degli autoctoni, cioè noi, con gli invasori. Uno scenario che potrebbe sembrare catastrofistico, irrealistico e persino assurdo, ma che garantirebbe ai poteri forti moltissimi nuovi lavoratori a basso costo, i migranti, e distruggerebbe definitivamente l'identità etnica degli italiani. A denunciare tutto questo è stato Magdi Cristiano Allam, che da anni si batte contro l'invasione islamica e il delirio globalista della sinistra. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

In 4000 a Ventimiglia per il passaporto Ue. Agli immigrati
buonisti alla riscossa. accampati al cimitero

In 4.000 a Ventimiglia per il passaporto Ue. Agli immigrati

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU