"Presenza di terroristi preoccupante"

L'assessore Bordonali: "Basta immigrati in Lombardia. Controlli alle frontiere"

La leghista chiede il rimpatrio in massa di tutti i clandestini che "sono la maggioranza di coloro che manteniamo per anni in hotel e centri accoglienza"

Redazione
L'assessore Bordonali: "Basta immigrati in Lombardia. Controlli alle frontiere"

Simona Bordonali. Foto ANSA

"La presenza e il passaggio in Lombardia di terroristi islamici è preoccupante. Chiediamo al Governo di escludere la Lombardia dal piano di ripartizione dei richiedenti asilo": così ha dichiarato martedì l'assessore regionale lombardo alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali ricordando che la Lombardia ospita già 23.000 clandestini, oltre a 1,3 milioni di immigrati residenti sul territorio regionale.

"La soluzione per ridurre il rischio terrorismo è quella di ripristinare i controlli alle frontiere e procedere immediatamente ad accordi bilaterali con i Paesi di provenienza degli aspiranti profughi per effettuare il rimpatrio in massa di tutti i clandestini che - ha concluso l'assessore - ormai è palese e certificato dai numeri, sono la stragrande maggioranza di coloro che manteniamo in hotel e centri accoglienza per anni".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"
"Alcuni paesi rifiutano di potenziare controllo frontiere"

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"

Sinistra nella mer*a: su Hezbollah ha ragione Salvini
Israele scopre un nuovo tunnel segreto, il quarto

Sinistra nella mer*a: su Hezbollah ha ragione Salvini

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina
Permesso di soggiorno per convivenza di fatto: altro regalo al racket

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini
Non hanno digerito lo stop all'invasione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini

Immigrati, anarchici anti-Salvini occupano un edificio in val di Susa
Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina
Permesso di soggiorno per convivenza di fatto: altro regalo al racket

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU