la scoperta del sistema solare gemello

Trappist, c'è qualcuno là fuori?

Il fisico: "La scoperta rende più urgente mettere a punto una tecnologia che permetta di affrontare i lunghissimi viaggi necessari per raggiungere i mondi"

Redazione
Trappist, c'è qualcuno là fuori?

"La scoperta dei sette pianeti simili alla Terra è una meravigliosa conferma di quanto gli astronomi sanno da tempo (anche se sfottevano chi osava dirlo in tempi non sospetti; NdA) e adesso rende più urgente mettere a punto una tecnologia che permetta di affrontare i lunghissimi viaggi necessari per raggiungere i mondi". Lo ha dichiarato Guido Tonelli, fisico dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e uno dei protagonisti della scoperta del bosone di Higgs al Cern di Ginevra.

"La scoperta del mini-sistema solare che ruota attorno alla stella nana Trappist-1 è un risultato meraviglioso, ma ci conferma quello che gli scienziati sanno da tempo. Moltissime stelle sono circondate da pianeti, e scoprire altri corpi celesti nei quali si sono sviluppate forme di vita potenzialmente simili alle nostre è solo questione di tempo", osserva Tonelli in una nota. "Per ora possiamo dire soltanto che si tratta di pianeti rocciosi, di dimensioni simili al nostro e che occupano orbite nelle quali l'acqua può trovarsi allo stato liquido. Fra pochi anni, quando riusciremo a raccogliere i primi dati inequivocabili sulla presenza di atmosfera e di composti organici, non avremo più dubbi".

A quel punto, rileva "si aprirà una doppia sfida: da un lato trovare le tecnologie adatte per entrare in contatto o addirittura cercare di raggiungere le Nuove Terre; dall'altro prepararci a questo vero e proprio shock culturale". 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"C'è un tirante deformato". Il documento che inchioda i Benetton
l'inchiesta del corriere sul sistema numero nove

"C'è un tirante deformato". Il documento che inchioda i Benetton

Curiosity scala una montagna marziana. E si fa un selfie
il robottino nasa continua la missione

Curiosity scala una montagna marziana. E si fa un selfie

Osservato il punto più lontano della Via Lattea
Ora la mappa della galassia è più completa

Osservato il punto più lontano della Via Lattea


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU