Assurdità degli amici di Renzi

D'Anna, alleato del PD: "I terremotati? Pretendono troppo dallo Stato. Hanno scelto loro di vivere lì"

Secondo il parlamentare di Ala, le popolazioni colpite dal sisma non devono protestare: "Mi dovete dire dove sta scritto che lo Stato deve concorrere alla ricostruzione delle abitazioni civili". "Hanno deciso loro di rimanere a quelle altitudini"

Redazione
D'Anna, alleato del PD: "I terremotati? Pretendono troppo dallo Stato. Hanno scelto loro di vivere lì"

Renzi se la ride con l'alleato D'Anna - Foto ANSA

I terremotati hanno “troppe pretese” secondo Vincenzo D’Anna, parlamentare verdiniano alleato del PD. Intervistato da Radio Cusano Campus, l’onorevole di Ala sostiene che le popolazioni colpite dal sisma non abbiano di che lamentarsi. Perché il governo “non ha alcuna responsabilità” in ordine ai disastri e alle inefficienze di queste settimane. Inutile protestare, anzi “specioso”. “Dal 1980 in poi con la legge Zamberletti è passata l’idea che lo Stato debba contribuire, se non farsi carico per intero, anche alla ricostruzione delle abitazioni civili e private. Questo ha portato ad intendere che lo Stato ha il dovere di dare queste cose”. Capito? Per il sostenitore di Matteo Renzi, componente della truppa di trasformisti che sostiene i governi PD, lo Stato non deve intervenire per ricostruire le case distrutte dal sisma.

E chi osa raccontare l’incapacità governativa nel gestire la fase post calamità imbastisce inutili polemiche. “Polemiche speciose da parte di persone che hanno voluto decidere, insieme ai sindaci, di rimanere a quelle altitudini sotto le tende, perché si sapeva che le casette di legno che loro avevano richiesto ci sarebbe voluto qualche mese per ottenerle. Non hanno voluto i container, né le roulotte, non si sono voluti trasferire con una diaria garantita dallo Stato presso parenti e non si sono voluti trasferire nei grandi alberghi del litorale pescarese. Poi arriva la nevicata storica”. Insomma la colpa è di chi ha scelto di non abbandonare la propria terra, di restare vicino alla propria abitazione inagibili e alle proprie attività economiche. La colpa, per questo geniale parlamentare di Verdini, è di chi si oppone allo spopolamento, alla morte civile e sociale di un territorio.

“E poi dicono che sono sotto alla neve con le tende. È la logica conseguenza di una scelta a monte che hanno fatto le popolazioni con i sindaci, non vedo perché si debbano dare su questo responsabilità al governo. E poi mi dovete dire dove sta scritto che lo Stato deve concorrere alla ricostruzione delle civili abitazioni. Lo Stato dovrebbe fare un’altra cosa: obbligare le persone a fare delle assicurazioni e dedurre dalle dichiarazioni dei redditi questi importi”. Per D’Anna bisogna bandire le proteste. E i terremotati dovrebbero inginocchiarsi di fronte a un governo che non garantisce le stalle provvisorie e affida le casette con sorteggio, come nelle peggiori barzellette.

“Noi siamo un popolo strano: anziché ringraziare e predisporci all’apprezzamento delle cose che ci vengono date, iniziamo a richiederle con maggiore insistenza e maggiore velocità, dimenticando che quelle cose in punta di diritto non ci spettano”. Invece si tratta di aiuti che spettano di diritto a chi viene travolto da calamità, poi per giunta amplificate dall’insipienza di chi ci governa. Ora immaginate se simili assurdità le avesse pronunciate un leghista. Siccome le ha dette un amico del PD allora va tutto bene, è tutto normale. Nessuno scandalo, nessuna polemica, nessuna richiesta di dimissioni.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU