TANTA DELUSIONE TRA I PENTASTELLATI

Catania, nelle municipalità consiglieri grillini passano in Lega: "Mai col Pd"

Si tratta di Davide Marraffino del II Municipio e Diego Strano del III Municipio della città metropolitana di Catania

Redazione
Catania, nelle municipalità consiglieri grillini passano in Lega: "mai col Pd"

Strao e Ruffino nella foto con Anastasio Carrà e Fabio Cantarella

C'è tanta delusione e amarezza in quella che è stata la storica base grillina, quella dei primi meet up per intenderci. Non solo i cavalli di battaglia traditi, ma è soprattutto l'alleanza col Partito democratico che imbarazza tanto chi tra i pentastellati di sinistra non è mai stato e aveva abbracciato il movimento credendo alla favola della sua apoliticità.

A Catania si registrano due significative adesioni nelle fila dei salviniani curate dal responsabile enti locali della Lega in Sicilia, Fabio Cantarella che è anche assessore nella città dell'Elefante. Si tratta di Davide Marraffino, consigliere del secondo Municipio (Picanello, Ognina, Barriera e Canalicchio) e Diego Strano, consigliere del terzo Municipio (Borgo Sanzio). La nostra - commentano gli ormai ex portavoce del Movimento Cinque Stelle Marraffino e Strano - è stata una decisione, anche se sofferta, di grande coerenza oltre che un atto di rispetto nei confronti dei nostri elettori. Siamo delusi e ci sentiamo traditi dall'involuzione del Movimento Cinque Stelle che giorno dopo giorno ha rinnegato tutte le nostre storiche battaglie. Da ultimo, l'alleanza politica (quindi non un contratto di governo) col Partito Democratico, 'quelli di Bibbiano' tuonava un tempo Luigi Di Maio, una decisione che ha tradito quella che doveva essere l'apoliticità del movimento, adesso schierato a sinistra nel nome di quella "poltrona" e di quei giochi di potere che un tempo combattevamo. Il movimento purtroppo non è più animato da quei principi nei quali abbiamo sempre creduto e per i quali ci siamo battuti con passione e spirito di sacrificio. Come milioni di altri attivisti e simpatizzanti, ci sentiamo a dir poco traditi. Le ultime gocce che hanno fatto traboccare il vaso sono state la designaziuone di Gentiloni come commissario europeo, l’espulsione di Paragone e le dimissioni di Luigi DiMaio da capo politico.

Proprio a causa delle incoerenze che sono emerse nell'ultimo anno- concludono Davide Marraffino e Diego Strano - abbiamo deciso di continuare a svolgere la nostra attività politica a favore dei territori che rappresentiamo con il partito che più rispecchia la nostra ideologia politica, ossia la Lega. La nostra non è una scelta istintiva o improvvisata ma sono mesi che ci confrontiamo con l’assessore Fabio Cantarella su progetti di sviluppo della Sicilia e su iniziative per rilanciare i territori che rappresentiamo, trovando sempre risposte all’altezza delle nostre aspettative".

Soddisfazione per le due adesioni esprimono il senatore Stefano Candiani, commissario regionale della Lega, Anastasio Carrà, commissario in provincia di Catania, e lo stesso Fabio Cantarella: "ci fa piacere ampliare la squadra della Lega con due rappresentanti istituzionali onesti, innamorati dei territori che rappresentano e soprattutto animati da sani principi. Auguriamo loro buon lavoro per i delicati ruoli e  l'importante attività che porteranno avanti all'interno della Lega e dei territori". Anche il commissario comunale di Catania e responsabile regionale dei giovani della Lega, Alessandro Lipera, commenta entusiasta: "Ennesima dimostrazione di come la Lega, in Sicilia e a Catania ambisce a costruire una classe dirigente vogliosa di servire il popolo e il territorio, questo piccolo passo rappresenta a pieno l’idea che abbiamo in mente: un partito che anche qui si propone di ridare umanità e coerenza alla politica".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Quanto si muore di Aids in Italia
Hiv e Aids, gli ultimi dati dell'Istituto superiore di sanità

Quanto si muore di Aids in Italia

Coronavirus, post agghiacciante del Pd. La Lega: "Offende i lombardi"
il leghista anelli: "non è solo una caduta di stile"

Coronavirus, post agghiacciante del Pd. La Lega: "Offende i lombardi"

Coronoavirus, la psita dell'esperimento militare
come nel telefilm "I sopravvissuti"

Coronavirus, la pista dell'esperimento militare

Coronavirus, "rischio 1.200 morti a Saronno". Esplode la polemica
sindaco leghista ipotizza pandemia, la sinistra dormiente s'incazza

Coronavirus, "rischio 1.200 morti a Saronno". Esplode la polemica

Epidemia in Cina, la Rete sfotte Bergoglio
"con tutti gli ospedali che ha la chiesa..."

Epidemia in Cina, la Rete sfotte Bergoglio

Coronavirus, Regione Lombardia in difesa delle aziende del territorio
il pirellone approva mozione unitaria per sostegno a economia lombarda

Coronavirus, Regione Lombardia in difesa delle aziende del territorio

Regione Lombardia in soccorso di mercati e giostrai
pirellone a sostegno attività penalizzate dall'epidemia

Regione Lombardia in soccorso di mercati e giostrai

Lombardia, il Pirellone approva Piano di prevenzione alla violenza sulle donne
Emanuele Monti: “Risultati notevoli ma non abbassiamo la guardia”

Lombardia, il Pirellone approva Piano di prevenzione alla violenza sulle donne


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU