nella speranza di "arrotondare"

Clandestini, i soldi dello stato spesi nelle slot

Un testimone di Busto Arsizio: "C'erano 4-5 stranieri che scommettevano. Allora li ho seguiti e ho visto che entravano nella palazzina di via dei Mille che è stata messa a disposizione per ospitare i profughi"

Alfredo Lissoni
Clandestini, i soldi dello stato spesi nelle slot

Gratta gratta, salta fuori il gratta e vinci. Se ieri abbiamo pubblicato la notizia del rumeno di Ravenna che massacrava di botte la compagna, e la mandava anche a prostituirsi, per racimolare i soldi da sperperare al gioco, non bisogna dimenticare che già l'anno scorso si era scoperto dove andassero a finire parte dei soldi che lo Stato versa quotidianamente ai clandestini: in scommesse di calcio, gratta e vinci e e casinò telematici.  La scoperta non riguarda tutti, per carità. A Cremona, ad esempio, i migranti sfuggiti alla furia del mare e degli scafisti non avevano resistito alla tentazione del gioco. Non spendevano cifre iperboliche, anche perché in molti casi buona parte dei tanto declamati quaranta euro giornalieri finivano in realtà alle strutture che li ospitavano e al personale che li gestiva; i 3-4 euro che effettivamente andavano nelle tasche dei migranti in alcuni casi venivano "reinvestiti" nel gioco d'azzardo, nella vana speranza di raggranellare qualche soldo.


Ed è questo l'aspetto più triste dell'intera vicenda. Folta presenza anche a Busto Arsizio, nel varesotto, dove i clandestini si affollavano per scommettere nella sala giochi del bar di fronte la palazzina che li ospitava. Se ne era accorto, l'anno scorso, il vicesindaco leghista Giampiero Reguzzoni che, una mattina che stava sorbendo il caffè, aveva notato lo strano via vai. "Io bevevo il caffè", aveva raccontato, "e intanto c'erano 4-5 stranieri che scommettevano. Allora li ho seguiti e ho visto che entravano nella palazzina di via dei Mille che è stata messa a disposizione per ospitare i profughi".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU