Il solito pasticciaccio

La rivelazione degli stipendi d'oro della Rai mette in imbarazzo il governo Renzi

I nomi dei 94 dipendenti della tv di Stato che guadagnano oltre 200mila euro pubblicati proprio mentre i contribuenti si ritrovano il canone in boletta

Redazione
La rivelazione degli stipendi d'oro della Rai mette in imbarazzo il governo Renzi

Matteo Renzi a "Porta a Porta". Foto ANSA

Pare che Matteo Renzi abbia preso piuttosto male la pubblicazione dei nomi dei 94 dipendenti Rai che guadagnano oltre 200mila euro proprio mentre a casa degli italiani sta arrivando il conto delle bollette elettriche maggiorate del costo del canone. Il premier dovrebbe però lamentarsi con il partito del quale è segretario, cioè con sé stesso, visto che è stata proprio la sua maggioranza ad aver fissato il termine per la pubblicazione dell'elenco degli stipendi d'oro, e mamma Rai non ha potuto far altro che eseguire l'ordine. La medesima maggioranza si è sempre opposta in aula ad ogni proposta tesa a mettere un tetto a tali stipendi, e ha quindi difeso quelli che tutti oggi si affannano a definire "sprechi".

Le opposizioni non hanno perso tempo e si sono messe a sparare ad alzo zero, com'era ovvio che fosse, ma sull'onda dell'indignazione popolare le dichiarazioni più incredibili arrivano da coloro che hanno respinto qualsiasi ipotesi di riduzione dei compensi. Dal segretario di Ncd Angelino Alfano a Michele Anzaldi del Pd, è un fiorire di giravolte e di arrampicate sugli specchi, mentre i contribuenti che continuano a ricevere le super bollette non possono far altro che pensare a dove i loro soldi andranno a finire. Staremo a vedere se il governo, in un sussulto di dignità, si deciderà almeno a ripristinare nella prossima legge di Stabilità il tetto agli stipendi, cancellando le eccezioni e le scappatoie alla base dello scandalo.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Schiforma Renzi: Sabina Guzzanti imita la Boschi e...
come dire la verità ridendo e scherzando

Schiforma Renzi: Sabina Guzzanti imita la Boschi e...


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU