predicatore radicale

Noventa: espulso l'imam stregone. Suggestionava i discepoli, chiamava "Jihad" la figlia

Rimpatriato dal ministero dell’Interno "per motivi di ordine pubblico e sicurezza dello Stato: potrebbe agevolare le organizzazioni terroristiche e le loro attività in vario modo"

Redazione
Noventa: espulso l'imam stregone. Suggestionava i discepoli, chiamava "Jihad" la figlia

Cacciato dal Paese l'imam di Noventa Vicentina. E non solo perché "faceva rituali magici a pagamento", ma perché "aveva la capacità di suggestionare e influenzare le persone, che indottrinava verso un islam estremista". La spiegazione arriva dagli investigatori della Digos di Reggio Emilia, che in collaborazione con i colleghi di Vicenza, hanno eseguito martedì sera un provvedimento di espulsione nei confronti dell'imam Mohammed Madad, marocchino di 51 anni. Espulso dal ministero dell’Interno "per motivi di ordine pubblico e sicurezza dello Stato: potrebbe agevolare le organizzazioni terroristiche e le loro attività in vario modo". L’imam è stato prelevato e rispedito al mittente, ma fino a cinque-sei mesi fa era capo religioso nel centro islamico di Gatta di Castelnovo Monti e risultava residente a Carpineti, dove tuttora abita la sua famiglia.

Il provvedimento, per motivi di sicurezza, è esteso dai dieci anni di prassi a quindici. Gli agenti della Digos reggiana, guidati dal dirigente Lucio Di Cicco, lo seguivano da sei-sette mesi prima del suo trasferimento nel Vicentino: nel momento del cambio di domicilio, hanno allertato i colleghi dell’altra città. A Noventa, secondo le risultanze investigative, si sarebbe contraddistinto per i sermoni violenti proferiti contro l’Occidente, una visione dell’Islam vicina all’ideologia più estremista (aveva chiamato una figlia Jihad), l’educazione rigida impartita ai bambini della comunità e anche i maltrattamenti ai propri figli. A Noventa Vicentina l'imam aveva trovato una comunità più grande, tanto da riuscire a percepire un vero e proprio stipendio.

 
 
 
 
 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Reddito di cittadinanza M5S, Borghi: "Una pacchia per immigrati e rom"
Intervista al responsabile economico della Lega

Reddito di cittadinanza M5S, Borghi: "Una pacchia per immigrati e rom"

Reggio Calabria, sequestrata una tonnellata di bianchetto
Merce stivata in un camion per la Sicilia

Reggio Calabria, sequestrata una tonnellata di bianchetto

Dopo i malati a terra in ospedale, adesso tocca ai morti
Salme nei corridoi in obitorio a Termoli

Dopo i malati a terra in ospedale, adesso tocca ai morti


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU