La città ligure nel caos

Ventimiglia assediata dai clandestini: sindaco PD si autosospende. Sgomberi in vista?

Nel greto del fiume Roja è sorta una tendopoli abusiva stile Calais con 150 clandestini accampati in condizioni igienico sanitarie allucinanti. Il sindaco PD attacca il suo partito

Marco Dozio
Ventimiglia assediata dagli immigrati: sindaco Pd si autosospende

Foto Ansa

Ventimiglia come Calais. Situazione fuori controllo, degrado. E una tendopoli abusiva con 150 immigrati accampati nel greto del fiume Roja, in condizioni igienico sanitarie allucinanti. Un caos che ha indotto il sindaco del PD Enrico Ioculano ad autosospendersi dal partito insieme a 11 consiglieri di maggioranza (e a firmare un'ordinanza di sgombero). L’obiettivo è fin troppo chiaro: lanciare un segnale contro l’inerzia e l’inefficienza di un Governo incapace di gestire l’ondata di immigrati. “È un gesto dimostrativo perché ci troviamo in una situazione complicata e abbiamo chiesto più volte al partito di interessarsi alla gestione dei flussi di migranti, ma spesso e volentieri non abbiamo avuto un riscontro puntuale – ha spiegato il sindaco alle agenzie – Le risposte non sono state quelle dovute e in molti casi non ci sono neanche state. Non possiamo dire di sentirci abbandonati, ma non condividiamo l'approccio da parte della dirigenza nazionale del PD".


Eppure da quelle parti di recente si è fatto vivo Alfano per una passerella inutile
. Era il 7 maggio. Da allora il centro di assistenza è stato chiuso senza che dal ministro degli Interni arrivasse alcuna soluzione alternativa. “A distanza di 20 giorni dal sopralluogo del ministro Alfano - ha proseguito il sindaco di Ventimiglia - ci rendiamo però conto del fatto che non si è trovata nessuna soluzione. Finché nel greto del fiume erano accampate una quindicina di persone la situazione si poteva gestire, ma oggi ce ne sono 150 senza una vera assistenza umanitaria. E anche se il ministero dell'Interno non è targato PD ma NCD, credo che i nostri dirigenti abbiano gli strumenti per farsi sentire".


Da parte sua, la Prefettuta di Imperia ha fatto sapere che "qualora non venissero rispettate le prescrizioni sindacali, si darà corso con immediatezza al piano di allontanamento e trasferimento in apposite strutture dei migranti". La decisione arriva "a seguito dell'ordinanza adottata dal sindaco di Ventimiglia con la quale, per motivi igienico-sanitari e per la tutela dell'incolumità pubblica, è disposto, nel termine perentorio di 48 ore dalla notificazione, lo sgombero dei migranti presenti in accampamenti non autorizzati in diverse aree del territorio comunale".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU