Terrore in Brianza

Due bulgari hanno cercato di ammazzare il parroco di Osnago

Gli hanno chiesto soldi, ma quando don Costantino Prina si è rifiutato hanno iniziato a picchiarlo selvaggiamente cercando di strangolarlo.

Marco Dozio
Due bulgari hanno cercato di ammazzare il parroco di Osnago

“Volevano uccidermi”. Sì, due bulgari volevano uccidere l’anziano parroco di Osnago, in Brianza. L’hanno aggredito, picchiato, hanno cercato di strangolarlo, l’hanno incaprettato, imbavagliato e chiuso nello sgabuzzino, mentre gli aguzzini rovistavano nella canonica alla ricerca di qualcosa di valore. Eppure don Costantino Prina li aveva accolti a braccia aperte, ospitandoli per consentire loro di fare una doccia.

I due però gli hanno chiesto dei soldi con una certa insistenza. Il parroco si è rifiutato ed è cominciato l’incubo, finito solo quando le urla del religioso sono giunte all’orecchio del sacrista che abita lì accanto. È successo giovedì, come riportano alcune testate locali. Gli aggressori sono scappati facendo perdere le loro tracce. Mentre don Costantino, 69 anni, è finito ricoverato in chirurgia all’ospedale di Merate.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

IMMAGINI FORTI / Sparatoria a Carbonara, muore il figlio del boss
video non adatto ad un pubblico di minori o impressionabile

IMMAGINI FORTI / Sparatoria a Carbonara, muore il figlio del boss

Insulta Salvini e aggredisce un carabiniere. Denunciato rumeno
inferocito per essere stato richiamato all'educazione stradale

Insulta Salvini e aggredisce un carabiniere. Denunciato rumeno

Fotonotizia / Lega in continua ascesa, il Pd continua a perdere colpi
sondaggio swg: la priorità per gli italiani? la fornero

Fotonotizia / Lega in continua ascesa, il Pd continua a perdere colpi

Insulta Salvini e aggredisce un carabiniere. Denunciato rumeno
inferocito per essere stato richiamato all'educazione stradale

Insulta Salvini e aggredisce un carabiniere. Denunciato rumeno

Promessa sposa a dieci anni, indagato il padre cingalese
la ragazzina per disperazione si è tagliata i polsi

Promessa sposa a dieci anni, indagato il padre cingalese

Val di Sua, le "zecche rosse" scatenano la guerriglia pro immigrati. Attacchi alla polizia
tensioni al confine Italia-Francia, vandalizzato golf club Claviere

Val di Sua, le "zecche rosse" scatenano la guerriglia pro immigrati. Attacchi alla polizia


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU