Una presa per il culo. Un colpo di stato.

Giovanni dAustria
Una presa per il culo. Un colpo di stato.
Siamo più poveri, abbiamo meno reddito, abbiamo mille problemi e il nostro pensiero e voto non contano un bel nulla e ci impongono i diktat europei. I giornali esteri ci ridicolizzano e i ministri stranieri fanno pressioni e ingerenze assieme a certi ubriaconi di Bruxelles. Chi dovrebbe rappresentarci annulla d'un fiato un enorme lavoro fatto da chi voleva il bene del Paese. Non siamo liberi, siamo schiavi, siamo controllati. E' tutto chiaro. C'è da vomitare e reagire fortemente. Chi ci dovrebbe rappresentare in Italia e chi sta a Bruxelles non rispetta la volontà del Popolo italiano. Un Paese serio si rivolterebbe nelle strade! Siamo offesi e incazzati come bestie.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Era tutto vero: Macron ci scarica i clandestini
incastrati dalle foto, ora confessano

Era tutto vero: Macron ci scarica i clandestini

Salvini: "I furbetti non possono vivere a spese degli altri"
Solidarietà da parte del Ministro dell'Interno

Salvini: "I furbetti non possono vivere a spese degli altri"

Juncker ce le rompe ancora: "Non favoriremo l'Italia"
"sarebbe inaccettabile per gli altri paesi"

Juncker ce le rompe ancora: "Non favoriremo l'Italia"

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU