Il ruggito del leone veneto

Zaia: "Bisogna aiutare il popolo italiano, basta con l'accoglienza dei clandestini"

Il Governatore del Veneto critica aspramente il modus operandi degli ultimi governi di sinistra sulla gestione degli immigrati; le dichiarazioni vengono rilasciate dopo un'analisi svolta da Confartigianato, ove si evidenzia che diciotto milioni di italiani sono a rischio di povertà

Ismaele Rognoni
Lo stupro di Rimini, Zaia: “Il Parlamento elimini le attenuanti legate all'età”

Luca Zaia

In seguito ad un'analisi svolta dalla Confartigianato di Mestre, ove si evidenzia il fatto che siano ben diciotto i milioni di italiani a rischio di povertà, Luca Zaia commenta duramente il modus operandi in merito alla gestione dei presunti profughi degli ultimi governi di sinistra: "Non è accettabile che uno Stato stenda i tappeti rossi per far favorire l'entrata di migranti economici che profughi non sono".

"I veri rifugiati nella terra in cui sono nati sono gli italiani - continua il Governatore del Veneto - e viene evidenziata un'Italia sempre più povera e un popolo italiano pesantemente tartassato dalle tasse e nel contempo privato di adeguati servizi e interventi sociali". 

"Otto su dieci immigrati che entrano in casa nostra non sono persone che scappano dalle guerre ma vengono mantenuti con risorse prelevate da una fiscalità efferata applicata brutalmente alle nostre famiglie ed imprese. Adesso basta sacrificare la vita degli italiani, speriamo che la nuova compagine governativa finalmente decida di cambiare questa inaccettabile situazione", conclude l'esponente leghista. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Menoona Safdar, la ragazza residente in provincia di Monza e trattenuta in Pakistan dal 2017 contro la sua volontà, torna in Italia
trattenuta a forza dalla famiglia integralista

La giovane pakistana sequestrata torna in Italia. Grazie alla Lega

Il PD e quella opposizione “da cani”
STATE ATTENTI AI CANI FASCISTI, LA FOLLIA DEM

Il PD e quella opposizione “da cani”

Orban: "L'Ue non vuol fermare i clandestini"
la denuncia del presidente magiaro

Orban: "L'Ue non vuol fermare i clandestini"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU