Indagine "Tax Crime"

Sequestrati beni per 7 milioni a un imprenditore "fiscalmente pericoloso"

Ex titolare di srl che commercia all'ingrosso articoli di cancelleria, è ritenuto promotore e organizzatore di un sodalizio dedito alla frode fiscale

Redazione
Sequestrati beni per 7 milioni a imprenditore bolognese "fiscalmente pericoloso"

Villa sequestrata all'imprenditore

Una persona "fiscalmente pericolosa": così è ritenuto un imprenditore di Monte San Pietro, nel Bolognese, nei confronti del quale la Guardia di Finanza ha eseguito una misura di prevenzione patrimoniale emessa dal Tribunale su richiesta della Procura: tra le province di Bologna, Modena e Rimini gli sono stati sequestrati beni per quasi sette milioni tra ville, appartamenti, auto, conti correnti e società.

Si tratta dell'esito dell'indagine "Tax Crime" del Gico, che ha portato al rinvio a giudizio per associazione a delinquere dell'ex titolare di una srl attiva nel settore del commercio all'ingrosso di articoli di cancelleria e per l'ufficio. La società è risultata infatti coinvolta in un meccanismo di "frodi carosello": da un lato è emerso l'indebito ottenimento di un'Iva a credito da utilizzare in detrazione o di cui chiedere il rimborso, mentre sotto l'aspetto commerciale la società poteva acquisire e rivendere beni a prezzi inferiori a quelli di mercato.

L'imprenditore è ritenuto dalle indagini promotore e organizzatore di un sodalizio dedito alla frode fiscale, sui cui componenti gli investigatori mantengono il riserbo. La misura di prevenzione ordinata dal Tribunale ed eseguita dal gruppo investigazione criminalità organizzata del nucleo di polizia tributaria arriva dopo indagini economico-finanziarie che hanno permesso al collegio di disporre, a carico dell'imprenditore e della moglie convivente, il sequestro di una serie di cespiti di valore sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati. Tra i beni sequestrati anche una collezione di francobolli, valutata quasi 100.000 euro.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione rubando la democrazia ai cittadini
"si sta rubando la democrazia ai cittadini "

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU