Tregua in Colombia

Pace tra governo e Farc in Colombia, anche Eln cessa attacchi

Il secondo gruppo guerrigliero stoppa ostilità durante referendum del 2 ottobre sull'accordo di pace tra Bogotà e le Forze armate rivoluzionarie di Colombia (Farc)

Fabio Cantarella
Pace tra governo e Farc in Colombia, anche Eln cessa attacchi

L'Esercito di liberazione nazionale (Eln) colombiano, secondo gruppo guerrigliero del paese sudamericano, ha annunciato domenica che cesserà i suoi attacchi nei prossimi giorni per favorire lo svolgimento del referendum del 2 ottobre sull'accordo di pace tra Bogotà e le Forze armate rivoluzionarie di Colombia (Farc), prima forza della guerriglia marxista. "Abbiamo deciso che non ci saranno azioni offensive dell'Eln in questi giorni del referendum per facilitare la partecipazione delle persone" al referendum, ha detto Pablo Beltran, leader dell'Eln, in un'intervista a Nacional Patria Libre, organo del gruppo di guerriglia.


Giornata storica, quella di lunedì, con la firma ufficiale dell'accordo di pace concluso tra il governo di Bogotà e le Farc. Per entrare in vigore, l'accordo che mette termine a mezzo secolo di conflitto dovrà essere approvato in un referendum. Si tratta di una procedura non obbligatoria, ma voluta dal presidente Juan Manuel Santos per dare legittimità popolare alla firma. In vista del referendum, l'Ekn cesserà le sue azioni offensive, ma si riserva di reagire a eventuali attacchi nei suoi confronti, ha precisato il gruppo guerrigliero.

Il leader guerrigliero, il cui vero nome è Israel Ramirez, ha ripetuto che alcune parti dell'accordo non convengono all'Eln, ma che il gruppo non sarà "un ostacolo" a questo processo e che rispetta "il referendum" perché "criticarlo non significa essere contro". Ha inoltre sottolineato che la cessazione dei suoi attacchi vuole essere un segnale positivo dell'organizzazione in prospettiva di un negoziato col governo. L'Eln e Bogotà sono arrivati lo scorso mese a un accordo preliminare per avviare negoziati di pace formali. Questi negoziati non sono ancora iniziati, perché il presidente Santos esige che l'Eln rinunci preventivamente alla pratica dei rapimenti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Compagni, la festa è finita...
cala il sipario sul bomba

Compagni, la festa è finita...

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va
in crollo verticale nei sondaggi

Ciaone, Hollande. Il presidente se ne va


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU