corteo nel secondo anniversario della loro morte

Messico, migliaia in strada per ricordare 43 studenti scomparsi

I narcotrafficanti li avrebbero scambiati per esponenti di un cartello rivale e uccisi, prima di bruciare i loro corpi in una discarica

Alfredo Lissoni
Messico, migliaia in strada per ricordare  43 studenti scomparsi

Migliaia di persone hanno manifestato lunedì a Città del Messico in occasione del secondo anniversario della scomparsa di 43 studenti della scuola di Ayotzinapa. Brandendo foto dei giovani scomparsi, i manifestanti hanno percorso via Reforma, una delle principali arterie della capitale, fino alla storica piazza di Zocalo, in centro città. In testa al corteo, i parenti delle vittime e i loro familiari.

"Sono stati due anni di dolore e di sofferenza", ha dichiarato Felipe de la Cruz, portavoce delle famiglie. "Rovesceremo questo governo marcio con il vostro sostegno", ha aggiunto, rivolgendosi alla folla. Gli studenti sono scomparsi la notte tra il 26 e il 27 settembre del 2014 a Iguala, nello stato di Guerrero, nel Sud del Paese, mentre erano su un bus diretto nella capitale. Secondo le autorità giudiziarie, i 43 giovani sarebbero stati attaccati da agenti municipali al soldo del cartello dei Guerrieri uniti.


Questi narcotrafficanti li avrebbero scambiati per esponenti di un cartello rivale e uccisi, prima di bruciare i loro corpi in una discarica. Ma gli esperti della Commissione interamericana per i diritti umani hanno contestato la versione ufficiale delle autorità, sottolineando che un rogo umano di tale portata non avrebbe potuto avvenire in quel sito.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini: "Forza Marine! Il Popolo rialza la testa!"
Primo turno delle elezioni francesi

Salvini: "Forza Marine! Il Popolo rialza la testa!"

Salvini: "Forza Marine! Il Popolo rialza la testa!"
Primo turno delle elezioni francesi

Salvini: "Forza Marine! Il Popolo rialza la testa!"

Le Pen-Israele. Un’amicizia che passa da Milano
ciò che certa stampa non ci dice

Le Pen-Israele, un’amicizia che passa da Milano


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU