FASHION WEEK DONNA P/E 2017

Jil Sander e i suoi contrasti: spalle XXL e abiti scultura in pieno mood anni ‘80

Sulla passerella meneghina presenta una collezione fatta di capi ricercati e extra-ordinari che declinano il concetto di essenzialità specifico della sua produzione

Elena Salvarezza
Jil Sander e i suoi contrasti: spalle XXL e abiti scultura in pieno mood anni ‘80

Tempo di cambiamenti anche per le Maison di moda più temprate. In un viaggio sospeso tra passato e futuro, Rodolfo Paglialunga, direttore creativo del marchio Jil Sander, ha presentato sulla passerella della Milano Fashion Week settembrina una collezione in antitesi con gli standard e i canoni della donna Jil. Contagiato dalla febbre degli anni ottanta, ma strizzando l'occhio alle linee futuristiche, per la prossima primavera-estate 2017 il nuovo look è caratterizzato dall'accostamento di linee morbide ad effetti bombati, di tubini scultura a camicie androgine.

Il gioco di contrasti è uno stile che nasce dalla reinterpretazione del rigore dei completi sartoriali e minimalisti delle precedenti collezioni e che, in una visione futuristica della vita, o semplicemente del modo di apparire, allunga a dismisura le maniche, imbottisce esageratamente le spalle, rende i volumi extra large. Per la prossima stagione calda, il gioco di linee pulite e geometriche degli abiti è reso unico soprattutto dai tessuti e dai colori utilizzati, quali i bianchi brillanti, i grigi e i neri, amalgamati alle sfumature del giallo, del rosso e dell’azzurro.

Gli accessori, indispensabili, ma altrettanto riservati e discreti. Le scarpe, dallo stile classico e rigorosamente geometrico, hanno tacchi alti, mentre le borse si fanno morbide per accompagnare con moderazione un look che fa già parlare di sé. Completa ogni outfit e lo rende di una eleganza assoluta, il cappello ispirato alla tradizione nordica.

La collezione ha aperto la sfilata firmata Jil una rivisitazione del tailleur gessato bianco e nero, al quale ha fatto seguito, spiccando tra tutti, un blazer con dettagli estrapolati dal "bomber", una giacca in pelle abbinata ad una gonna plissè, una camicia dal taglio prettamente maschile e una sottana diritta dai tagli imprevisti. In un movimento continuo di linee arrotondate, spalline rigonfie e tagli angolari, la casa di moda ha elaborato i propri codici sobri di produzione, facendo leva sull’opposizione delle forme. Il risultato, è uno stile extra-ordinario.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Tav: tutto fermo, tutto tace
la lega: "maggioranza spaccata"

Tav: tutto fermo, tutto tace

Cari immigrati, state arrivando in un Paese morente
tolo tolo. ed il migrante resta solo

Cari immigrati, state arrivando in un Paese morente


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU