il governo: "non sono ticket ma compartecipazioni"

Nuova mazzata sulla Sanità: aumenti in vista. Grazie, Lorenzin!

Il sindacato: "Ad essere colpita sarà soprattutto la fascia della popolazione anziana. Attualmente, non c'è la copertura finanziaria effettiva per i nuovi Lea"

Redazione
Nuova mazzata sulla Sanità: aumenti in vista. Grazie, Lorenzin!

Foto ANSA

In arrivo nuovi ticket sanitari per gli italiani, per un totale stimato di 60,4 milioni di euro. Con il varo dei nuovi Livelli essenziali di assistenza (Lea) - ovvero le cure e prestazioni garantite ai cittadini gratuitamente o con compartecipazione alla spesa - varie prestazioni di piccola chirurgia finora gratuite, dall'intervento per la cataratta a quello per il tunnel carpale, diventeranno infatti a pagamento, oltre all'introduzione di altre prestazioni ambulatoriali sempre con ticket. A segnalarlo è la Cgil, sulla base dei dati della relazione tecnica del ministero della Salute al decreto sui Lea.


''Sono in arrivo nuovi ticket", afferma Stefano Cecconi, responsabile Politiche della Salute della Cgil, "e questo anche perché, con i nuovi Lea, varie prestazioni chirurgiche finora effettuate in Day Surgery, e quindi gratuitamente, saranno trasferite in regime di prestazione ambulatoriale che implica il pagamento del ticket''. Sono prestazioni chirurgiche che vanno dalla cataratta al tunnel carpale, dall'ernia al dito a martello, ed includono pure l'impianto e la ricostruzione del cristallino, interventi di artroscopia ed artroplastica. Si tratta, in tutto, di 24 prestazioni.


Secondo ''le stime del ministero", spiega Cecconi, "con i nuovi Lea si realizzeranno maggiori entrate per il Servizio sanitario nazionale pari appunto a 60,4 mln di euro: in particolare, circa 20 mln si otterranno dai nuovi ticket derivati proprio dallo spostamento di prestazioni dal regime Day Surgery a quello ambulatoriale. Altri 40 mln deriveranno invece dalla introduzione di nuove prestazioni ambulatoriali nell'elenco dei Lea''.


Le ripercussioni sui cittadini ''sono chiare: i nuovi ticket si scaricheranno sui cittadini. Anche considerando che, soprattutto per il tipo di interventi che diventeranno a pagamento come la cataratta, ad essere colpita sarà soprattutto la fascia della  popolazione anziana. Attualmente, non c'è la copertura finanziaria effettiva per i nuovi Lea: la relazione tecnica del ministero che accompagna la revisione dei Lea stima infatti l'impatto economico in 771,8 mln di euro, calcolati tenendo conto anche di un aumento dei ticket a carico dei cittadini per 60,4 mln di euro. Ma i risparmi attesi sono in parte incerti e da verificare''.


Dal Ministero della salute hanno replicato: "Nessun nuovo ticket ma più prestazioni", salvo poi dover ammettere che "una piccola quota delle spese sarà a carico di chi usufruisce del servizio".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Per il 25 aprile la Boldrini se la prende con Facebook
il paese affonda e lei pensa ai social

Per il 25 aprile la Boldrini se la prende con Facebook


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU