a ricengo in provincia di cremona

Lavoro nero: barista egiziano sfruttava connazionale. Denunciato

I carabinieri hanno sorpreso, a lavorare dietro il bancone, un egiziano di 18 anni sprovvisto dei documenti d'identità e del permesso di soggiorno. Per quest'ultimo è scattata la procedura d'espulsione

Redazione
Lavoro nero: barista egiziano sfruttava connazionale. Denunciato

Denunciato a Ricengo, nel cremasco, il titolare di una pizzeria che impiegava manovalanza in nero. Il controllo dei carabinieri della stazione di Camisano era stato effettuato nell'ambito dei servizi per contenere il fenomeno dell'immigrazione clandestina. Quando i militari dell'Arma, il 23 agosto scorso, hanno controllato una delle pizzerie del paese, gestita da un cittadino egiziano, hanno sorpreso, a lavorare dietro il bancone, un egiziano di 18 anni sprovvisto dei documenti d'identità e del permesso di soggiorno.


Accompagnato in caserma per accertamenti, il giovane è risultato a tutti gli effetti clandestino e di conseguenza, dopo aver effettuato i rilievi dattiloscopici, avviato alla Questura di Cremona per la sua espulsione dall'Italia. I carabinieri hanno denunciato il titolare della pizzeria con l'accusa di favoreggiamento ed impiego della manodopera clandestina e anche per aver somministrato bevande alcoliche ad un minorenne: inoltre è stata fatta richiesta al Comune di sospendere la licenza dell’attività commerciale.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota
Comizio annullato per mancanza di pubblico

Flop grillino: Di Maio convoca i suoi, ma la piazza resta vuota

Lecco, gang magrebina assalta i treni
siamo tornati al far west

Lecco, gang magrebina assalta i treni

L'Europa odierna è sulla via del tramonto: come la vecchia Unione Sovietica
il piano segreto di Merkel, Macron e Juncker

Klaus: "L'immigrazione? Voluta ad arte per annientarci"

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU