Regalo per 3 milioni di immigrati

Il Tribunale di Milano ordina allo Stato di risarcire gli extracomunitari

Dichiarato "discriminatorio" far pagare l'imposta di 245 euro per il permesso di soggiorno lungo, che la Corte europea aveva definito "irragionevole"

Redazione
Il Tribunale di Milano ordina allo Stato di risarcire gli extracomunitari

Immigrati manifestano per il permesso di soggiorno. Foto ANSA

Sarebbero almeno tre milioni i cittadini extracomunitari che, grazie a una recente ordinanza del Tribunale civile di Milano, potrebbero ottenere un inatteso regalo. I giudici hanno infatti condannato il ministero dell'Economia, quello dell'Interno e la presidenza del Consiglio a risarcire sei immigrati che avevano fatto ricorso, chiedendo il rispetto della sentenza della Corte europea del 2 settembre 2015 che aveva dichiarato "discriminatorio" l'importo del contributo per il permesso di soggiorno di lungo periodo, fissato in 245 euro. L'ordinanza milanese segue il pronunciamento del Tar del Lazio che lo scorso 24 maggio ha accolto un ricorso di Cgil e Inca, dichiarando illegittimo il decreto ministeriale del 2011 che ha fissato gli importi da pagare per il permesso di soggiorno.

L'avvocato Alberto Guariso, che insieme al collega Livio Neri ha assistito i sei extracomunitari, ha spiegato che "le sentenze hanno messo in agitazione le istituzioni. Alcune questure, che ci risulti, applicano le vecchie tariffe. Altre sono più prudenti". Il ministero dell'Interno ha fatto presente che a stabilire nuove tariffe dovrà essere il ministero dell'Economia, con un decreto. Al Mef replicano che, trattandosi di un contributo e non di un'imposta, la competenza sarebbe invece degli Interni. Insomma, il solito pasticcio all'italiana nel quale nessuno sa di chi sia la competenza. Come indica una direttiva europea del 2003, le nuove tariffe dovranno essere decise dal governo e l'ipotesi più probabile è che verrà scelto l'importo di 30,46 euro, già in vigore per chi compila i moduli online.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU