No alla Meloni, sì a Marchini

A Roma Berlusconi rottama Berlusconi. Silvio, ma che c. fai???

Strizza l'occhio a Renzi, ritira Bertolaso e sceglie Marchini. Con Salvini e Meloni ormai è rottura totale

Alessandro Morelli
Berlusconi rottama Bertolaso e punta su Marchini ma la Meloni...

Dopo settimane di tira e molla, preannunciata dall'ultima gaffe del suo candidato (darei il mio contributo a Marchini, ndr), Silvio Berlusconi cala la maschera: "Con il dottor Guido Bertolaso abbiamo deciso di sostenere e fare nostra la candidatura dell'ingegner Alfio Marchini. Non è una scelta nuova. Marchini era stato la nostra prima opzione, ed era caduta per i veti posti da un alleato della coalizione". 

Il centrodestra romano punta dunque su Giorgia Meloni che s'incazza e svela il "pattone del Nazareno": "Alla fine dopo settimane di balletto, Forza Italia molla Bertolaso (ma come, non doveva vincere al primo turno?) e sceglie di convergere...su Marchini! Cioè sul candidato di Alfano, Casini e di tutto quell'ex centrodestra che ama governare con Renzi. Con quale obiettivo? Evidentemente aiutare il Pd ad arrivare al ballottaggio, nella città in cui Renzi è più in difficoltà. Un "pattone del Nazareno". Comunque, in pratica ora abbiamo tre candidati di centrosinistra e uno di centrodestra. Il quadro si semplifica, ed è una buona notizia perché gli elettori di centrodestra ora non avranno più dubbi su chi votare".

Pd e FI si incamminano dunque a grandi passi verso il partito unico, tentativo sfumato a Milano dove le differenze ideologiche e politiche che hanno polarizzato gli ultimi cinque anni di governo della città si sono rivelate insormontabili ma che con Marchini avvicina molto Pd e Forza Italia che sono pronti a convergere sulla figura dell'immobiliarista romano in un ipotetico ballottaggio.

Il tutto nel tentativo di chiudere in un angolo la compagine Fratelli D'Italia-Lega che sostiene Giorgia Meloni e che nello story telling del duo Renzi-Berlusconi sarà rappresentato come la frangia populista della destra nella Capitale.

Durissimo anche Matteo Salvini: "Renzi e Casini chiamano, Berlusconi risponde", ha detto il leader del Carroccio che chiama a raccolta i sostenitori romani per la raccolta firme di questo fine settimana.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio
chiedeva soldi davanti al centro commerciale di guidonia

Roma, aggredisce i passanti con una mannaia e rischia il linciaggio

Re Mida
Matteo Salvini, da Gianburrasca a stratega della politica nazionale. Come nasce un leader

Re Mida

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Giggino, il (quasi) fallito, ha 60 giorni per trovare 2 miliardi


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU