si alzano i toni in campagna elettorale

Province sì, province no. Scontro Lega-M5S

Domani quasi mezzo milione di elettori è chiamato al voto in Sicilia per eleggere sindaci e consiglieri in 34 comuni, compreso Caltanissetta

Redazione
Province sì, province no. Scontro Lega-M5S

Si alzano i toni in campagna elettorale ed è scontro tra M5s e Lega sulle province, che tornerebbero con una riforma degli enti locali. "Inutili e costosi poltronifici", le ha definite il vicepremier pentastellato Luigi Di Maio. "Servono per dare servizi ai cittadini", replica Salvini. Domani quasi mezzo milione di elettori è chiamato al voto in Sicilia per eleggere sindaci e consiglieri in 34 comuni, compreso Caltanissetta.

"Le province sono state usate negli anni solo come poltronificio e ufficio di collocamento dei partiti che piazzavano amici e conoscenti. Uno spreco di soldi pubblici al quale metteremo la parola fine. Questi soldi noi li daremo a famiglie e imprese. Zero discussioni sul tema, la nostra linea è sempre stata chiara: le province vanno abolite!", così in una nota Maria Laura Paxia, portavoce del MoVimento 5 Stelle alla Camera. Quasi sulla stessa lunghezza d'onda è la senatrice Susy Matrisciano del Movimento che in su Twitter sottolinea: "Da sempre il Mov5Stelle è contro gli sprechi, come dimostra il taglio dei vitalizi applicato sia in Parlamento sia nelle Regioni. Perciò è impensabile non abolire le Province. Meno burocrazia, sì a taglio di tasse e stipendi dei parlamentari: sono questi i nostri obiettivi".

"Dibattito assurdo quello sulle Province. Tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio ha mille volte ragione il primo. Solo chi non ha amministrato mai nulla non si rende conto di quale danno è stato fatto dall'abolizione di quell'ente". Lo scrive su Facebook Giovanni Toti, presidente della regione Liguria. "Una abolizione per altro a metà, che ha mantenuto i costi pubblici tagliando i servizi. Le Province gestivano e in parte ancora gestiscono scuole, strade, lavori pubblici, fauna selvatica e molto molto altro. Oggi lo fanno ancora o lo fanno altri enti in modo estemporaneo e senza mezzi: non c'è spesso chi spala la neve, non hanno risorse per rimediare alle molte frane sulle nostre vie. I Comuni, soprattutto quelli più piccoli, sono lasciati completamente soli e senza fondi. Se vogliamo un Paese che funzioni servono enti efficienti, vicini ai cittadini, che si occupino di quello che serve. L'abolizione delle Province non ha impedito alla neve di cadere, alle frane di interrompere le nostre strade, ai cinghiali di devastare i campi. Ha solo abolito chi si curava e riparava tutto questo. Basta demagogia, basta improvvisazione sulla pelle di tutti noi!".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il Governo MaZinga mette una pietra tombale sull'Autonomia
il prof bruno galli: "sacrificata al salva-poltrone"

Il Governo MaZinga mette una pietra tombale sull'Autonomia

Fotonotizia / Torna il acqua la nave dei centri sociali
salvini: "Spero che nessuno pensi a un governo dei porti aperti"

Fotonotizia / Torna il acqua la nave dei centri sociali

Milano, il sindaco Pd dice no all'Autonomia. Protesta la Lega
Crisi di governo, il senatore Romeo: "Nessuna retromarcia Lega"
concluso l'incontro al senato col capitano

Crisi di governo, il senatore Romeo: "Nessuna retromarcia Lega"

Pd/M5S: convergenza zero!
Governo Renzi/Zingaretti/Di Maio? Facciano pure ma dura poco…

Pd/M5S: convergenza zero!


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU