La sfida ai poteri forti

Dopo l'elezione di Donald Trump, il 2017 vedrà il successo dei populisti europei?

Per Alberto Martinelli, docente dell'Università degli Studi di Milano, tra il populismo americano e quello europeo vi sono affinità ideologiche e di strategia

Redazione
Dopo l'elezione di Donald Trump, il 2017 vedrà il successo dei populisti europei?

Composizione da foto ANSA

"L'elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti è stata accolta con entusiasmo dai leader dei partiti populisti europei": lo afferma Alberto Martinelli, docente dell'Università degli Studi di Milano, nel dossier pubblicato alla vigilia di Natale dall'Ispi (l'Istituto per gli studi di politica internazionale di Milano) dedicato alle sfide che attendono l'Europa e il mondo nel 2017. Fra i leader citati l'ex leader dell'Ukip Nigel Farage, il leader del partito della libertà olandese Geert Wilders, Marine Le Pen del Front National francese e il primo ministro ungherese Viktor Orbán, fino al leader leghista Matteo Salvini.

Questi esponenti "considerano il successo di Trump una opportunità storica, come ha dichiarato Frauke Petry, leader del partito anti-immigrati e anti-euro Alternative fur Deutschland (AfD)". L'autore dell'articolo analizza le affinità tra il populismo americano di Trump e quello europeo ipotizzando che il successo del tycoon possa aiutare i populisti europei ad arrivare al potere. Tra il populismo nord-americano nella versione Trump e quello europeo vi sono affinità ideologiche e di strategia politica: Trump si è infatti presentato come il candidato anti-establishment, che sfida i poteri forti della politica e della finanza di Wall Street.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Sicilia, Musumeci al 42%. La Sinistra si mangia le mani
il candidato di centrodestra vola nei sondaggi

Sicilia, Musumeci al 42%. La Sinistra si mangia le mani


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU