Un partito a pezzi

Guerra nel PD, Speranza contro Renzi: "Stiamo regalando il Paese a Salvini"

L'esponente della minoranza accusa l'ex premier di aver raccontato bugie agli italiani, favoleggiando di un'uscita dalla crisi che era il contrario della realtà

Redazione
Guerra aperta nel Pd, Speranza contro Renzi: "Stiamo regalando il Paese a Salvini"

Matteo Renzi e Roberto Speranza. Foto ANSA

Emergono ogni giorno sempre di più le profonde spaccature interne al Partito Democratico, che si sono evidenziate in particolare nel corso della campagna elettorale per il referendum costituzionale che ha segnato la caduta del governo Renzi. Quella di Monfalcone in provincia di Gorizia, per anni ritenuta da parte della sinistra una delle "Stalingrado d'Italia", è la prima tappa attraverso lo stivale di Roberto Speranza, esponente della minoranza del Pd. "La Lega che vince nella città dei cantieri navali significa che quando il centrosinistra smette di rappresentare la spinta contro le disuguaglianze finisce per consegnare i cittadini, pure quelli delle vecchie roccaforti, nelle mani dei populisti", spiega mercoledì al Messaggero Veneto.

"Se perdiamo il contatto con i bisogni immediati di quel pezzo di società italiana che non capisce più come ci stiamo muovendo regaliamo il Paese a Salvini", aggiunge in quello che appare come un vero e proprio atto di accusa contro Matteo Renzi. Il limite più grande dell'ex premier è, secondo l'esponente dem, quello "di avere insistito nel difendere la posizione di un Pd che ha sempre raccontato un'Italia uscita dalla crisi, quando invece una parte significativa del Paese continua a sentirsi con entrambi i piedi in mezzo alle difficoltà". Una segreteria, conclude Speranza che sollecita un cambio di rotta, "apparsa capace, molto spesso, di rappresentare il pezzo di società che sta meglio, schierandosi a fianco dei primi e mai degli ultimi".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Reggio Calabria: gli immigrati? Nella tendopoli di S. Ferdinando
malgrado le proteste della figlia di padoan

Reggio Calabria: gli immigrati? Nella tendopoli di S. Ferdinando


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU