LOTTA ALLO SPACCIO

Fermato albanese con 71 dosi di coca e 24mila euro in contanti

Blitz dei Carabinieri di Firenze nella serata di Santo Stefano. Per lo straniero sono scattate le manette per il reato di detenzione ai fini di spaccio di cocaina

Redazione
Foto ANSA

Droga e denaro sequestrati dalle Forze dell'Ordine

Continuano i controlli anti droga nel Chianti fiorentino. Un cittadino albanese residente a Greve in Chianti è stato colto in flagranza di reato e arrestato per detenzione ai fini di spaccio di cocaina. La sera di Santo Stefano i Carabinieri hanno proceduto al controllo di una vettura di grossa cilindrata che transitava in località Panzano, in direzione Siena. Alla vista dei militari il conducente ha arrestato bruscamente la marcia in piazza Bucciarelli e ha tentato di allontanarsi a piedi, venendo però bloccato pochi istanti dopo. Il cittadino albanese non ha saputo giustificare il suo comportamento e i militari hanno proceduto a un controllo più approfondito: sono state rinvenute quattro dosi di cocaina già pronte per la vendita.

Sospettando che la droga non fosse destinata ad uso personale, ma ad attività di spaccio, i carabinieri hanno proceduto alla perquisizione dell'abitazione di Greve in Chianti e nell'armadio della camera da letto, occultati tra il vestiario, hanno trovato 71 grammi cocaina, di cui 12 già suddivisi in 10 dosi; 23.400 euro in contanti ed alcuni monili in oro, provento dell'illecita attività di spaccio. A quel punto per lo straniero sono scattate le manette per il reato di detenzione ai fini di spaccio di cocaina e, su disposizione del pm di turno, è stato associato al carcere di Sollicciano.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi
salvati, han ringraziato a pugni

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU