Ennesimo flop in Rai

Caro Veltroni, goditi il vitalizio

L'ex leader del Pd si è riciclato come autore televisivo, con risultati disastrosi. Dopo il fallimento del suo show del sabato sera, "Uolter" debutta con un nuovo programma facendo crollare gli ascolti di Raiuno. In Italia i dinosauri non si rassegnano alla pensione

Marco Dozio
Caro Veltroni, goditi il vitalizio

Foto ANSA

Trastullarsi tra le mura domestiche con il vitalizio dev’essere sfiancante. Ti alzi la mattina e non sai che fare. C’è il problema esistenziale di occupare il tempo, per i poveracci. Mentre per l'élite intellettuale c’è la necessità di “proseguire il proprio impegno civile”, come confidò Walter Veltroni a Repubblica. Lui, baby pensionato, ex leader del Pd, percepisce 5.373 euro al mese dall’età di 58 anni e anziché godersi cotanto privilegio si è riciclato come autore Rai, allo scopo di proseguire con il suddetto impegno civile. Prima si è concesso una parentesi da regista sfornando film “bellissimi”, come certificato da un servizio della iena Lucci, imperdibile affresco antropologico sui potenti che omaggiano un loro sodale dunque loro stessi.

Parentesi nella parentesi, la sempiterna carriera da scrittore e in particolare da romanziere, anche in questo caso sfornando libri “bellissimi”, come certificato dalla critica osannante. L’ultima carriera del Veltroni baby pensionato, già politico, giornalista, scrittore e regista italiano (cit. Wikipedia) è appunto quella di autore televisivo. A spese nostre, naturalmente. Il “Uolter” nazionale in autunno è riuscito nell’impresa di affossare gli ascolti della prima serata di Raiuno con il suo show del sabato sera “Dieci Cose”, chiuso per disperazione dopo quattro puntate, ognuna delle quali è costata 1 milione di euro.

Siccome in Italia chi fallisce viene premiato, tipo Gentiloni assurto a premier dopo il terzo e ultimo posto raccattato alle primarie per il sindaco di Roma, ecco che il politico-giornalista-scrittore-regista-autore televisivo, ottiene la possibilità di far naufragare anche la seconda serata di Raiuno. Tanto da mamma Rai per lui c'è sempre posto. L’esordio del suo “Gli Occhi Cambiano” lunedì sera ha racimolato solo un 8,1% di share, surclassato da Canale 5. Quel che colpisce però è la curva degli ascolti della rete ammiraglia, che precipita in concomitanza con la trasmissione veltroniana, un collage degli archivi Rai assemblati e commentati da sua maestà il politico-giornalista-scrittore-regista-autore televisivo. Quanto costino alla Rai, dunque al contribuente, i flop di Veltroni non è dato sapere, nel senso che non è chiaro a quanto ammonti il compenso per la collaborazione.

Oltre al dato economico, c’è appunto quello esistenziale e antropologico. I dinosauri della politica, della televisione o in generale della scena pubblica non vogliono cedere il passo, non vogliono andarsene in pensione, quindi ritirarsi, nemmeno  se riparati da un vitalizio dorato. E nel caso di Veltroni, come di tanti altri, l’hobby del baby pensionato pesa pure sulle casse (pubbliche) della TV di Stato. Parafrasando Giorgio Bocca e il suo “fare soldi, per fare soldi, per fare soldi”, riferito alla Vigevano del boom economico, qui si potrebbe dire che l’importante per “Uolter” come per gli altri dinosauri è fare qualcosa, per fare qualcosa, per fare qualcosa.  

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU