Forti aumenti per le bollette della luce

Tasseranno ancora le famiglie: quasi mille euro in più all'anno

Gli aumenti che colpiranno 22 milioni di famiglie italiane riguarderanno il gas, la spesa alimentare, i ticket sanitari, i trasporti, i servizi idrici, le tariffe professionali e la tassa sui rifiuti

Ismaele Rognoni
Unimpresa: "Gli imprenditori si stanno indebitando per pagare le tasse"

Anno nuovo, stangata nuova. Con il 2018 arriva il consueto aumento dei prezzi e tariffe che toccherà quota +952€ annui per una famiglia media. "Si profilano ulteriori salassi per le tasche dei cittadini dal 1 gennaio 2018" avverte Adusbef, sottolineando che gli aumenti riguarderanno, tra le altre cose, i pedaggi autostradali, le assicurazioni, i servizi bancari, i prodotti per la casa, le spese scolastiche e le bollette della luce.

Sono proprio le bollette della luce, spiega in una nota Elio Lannutti di Adusbef, quelle destinate ad aumentare, come segnalato al Governo e dall'Autorità per l'energia "per 22 milioni di famiglie dal 1 gennaio 2018, in previsione del processo di riforma delle tariffe, che penalizza gli utenti con minori consumi, specie se residenti, quantificati in 22 milioni di abitazioni su 29 totali, quindi con un potenziale impatto redistributivo tutt'altro che irrilevante". Ma gli aumenti riguarderanno anche gas, spesa alimentare, ticket sanitari, trasporti, servizi idrici, tariffe professionali e la tassa sui rifiuti.

La previsione di aumenti per il 2018 "è aggravata non solo dalla crescita dei costi energetici, ma anche da alcuni fenomeni speculativi o derivanti da inefficienze di sistema, con aumenti implacabili dei costi delle assicurazioni e dei servizi bancari" sottolinea la nota di Adusbef, che sollecita "una seria azione del Governo per controllare e contrastare ogni aumento ingiustificato e porre argine ad aumenti surrettizi di pochi euro".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Rifugiati, l'Onu approva il Global compact on Refugees
vogliono farci invadere a tutti i costi

Rifugiati, l'Onu approva il Global Compact on Refugees

Stasera tutto esaurito a Parma per “Red Land - Rosso Istria”
Dopo il boicottaggio dei “neo-comunisti” a Pordenone…

Stasera tutto esaurito a Parma per “Red Land - Rosso Istria”

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"
"Alcuni paesi rifiutano di potenziare controllo frontiere"

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina
Permesso di soggiorno per convivenza di fatto: altro regalo al racket

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina

Stasera tutto esaurito a Parma per “Red Land - Rosso Istria”
Dopo il boicottaggio dei “neo-comunisti” a Pordenone…

Stasera tutto esaurito a Parma per “Red Land - Rosso Istria”


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU