Difesa dei "comuni valori cristiani"

Terremoto, i primi fondi per restaurare una chiesa? Da quel "cattivone" di Orbán...

Il Governo ungherese, dopo 15 giorni dalla richiesta, ha donato 480mila euro per la chiesa del Sacro Cuore di Gesù di Tolentino. Ad aprile partiranno i lavori

Redazione
Terremoto, i primi fondi per restaurare una chiesa? Da quel "cattivone" di Orbán...

Foto ANSA

Sarà targato Ungheria uno dei primi restauri del patrimonio artistico dopo il terremoto nel Centro Italia: ad aprile partiranno i lavori per la ricostruzione della chiesa del Sacro Cuore di Gesù di Tolentino, in provincia di Macerata, fortemente danneggiata dal sisma del 30 ottobre scorso, e che il governo ungherese di Viktor Orbán ha deciso di sostenere con una donazione diretta di 480mila euro. Il restauro dovrebbe essere completato per novembre, ha riferito Andrea Carradori, il Priore della Chiesa tolentinate che tramite "canali istituzionali" e l'appoggio del Vaticano, ha chiesto e ottenuto in appena 15 giorni il finanziamento magiaro. L'8 dicembre scorso la Confraternita religiosa dei "Sacconi" inviò una lettera al premier Orbán, facendo appello alla difesa dei "comuni valori cristiani" e al ruolo che al Cristianesimo è riservato nella Costituzione dell'Ungheria "nel preservare la nazione". Già alla vigilia di Natale arrivò la risposta positiva, e i fondi sono stati erogati a gennaio.

"Attendiamo il via libera della Commissione Grandi Rischi della Protezione civile e della Sovrintendenza ai Beni culturali delle Marche per avviare l'intervento di recupero complessivo, strutturale e artistico" ha spiegato martedì Carradori, Priore della Confraternita dei Sacconi. "Al momento è stata solo puntellata la facciata dell'edificio, dopo il parziale distacco provocato dalle scosse, e in particolare il cedimento di una stele marmorea presente sulla parete. Ma poi si procederà con l'intero progetto di ricostruzione e restauro generale". La Chiesa neoclassica del Sacro Cuore di Gesù, situata nel pieno centro storico di Tolentino, realizzata tra il Seicento e il Settecento, fu uno dei pochi edifici di culto della zona che sopravvisse alle devastazioni del periodo Napoleonico. "E questo grazie all'opera di San Vincenzo Maria Strambi" tiene a precisare il Priore vescovo di Macerata "che fu anche il fondatore della nostra Confraternita. In qualche modo, il suo è stato un intervento profetico".

Nella Chiesa, che ha subito lesioni sia esterne che interne molto gravi, sono conservate anche numerose tele e affreschi di pregio, risalenti al tardo barocco. La sorprendente rapidità con cui il Governo Orbán ha disposto la donazione per il restauro, dopo appena due visite conoscitive a Tolentino dell'ambasciatore ungherese presso la Santa Swede, Eduard Habsbourg Lothringen, avevano portato la Confraternita dei Sacconi ad organizzare già una cerimonia "per suggellare l'avvio dei lavori di ricostruzione" per il 21 gennaio scorso. All'evento, con tanto di recital pianistico ospitato dalla vicina Abbazia di Chiaravalle di Fiastra, doveva intervenire il Segretario di Stato con delega di Ministro per i rapporti con la Chiesa Cattolica, Milos Soltesz. Ma le nuove scosse del 18 gennaio e l'ondata di maltempo che ha investito le Marche proprio in quei giorni, hanno causato il rinvio dell'appuntamento. "Lo ripeteremo dopo le festività di Pasqua di quest'anno", assicura Carradori.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Per il papa il diavolo esiste: è la politica
Se Scanzi è ossessionato da Salvini...
"Salvini sopravvive a fatica alle sciocchezze che dice"

Se Scanzi è ossessionato da Salvini...

Parigi, in 13.500 alla marcia contro l'islamofobia
la partecipazione ha spaccato la classe politica

Parigi, in 13.500 alla marcia contro l'islamofobia

Elezioni in Spagna: VOX vola al 15% e diventa la terza forza politica nazionale
Ieri per la quarta volta in quattro anni si è votato in Spagna per le politiche

Elezioni in Spagna: VOX vola al 15% e diventa la terza forza politica nazionale


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU