Cacciatori e tiratori sportivi infuriati

Di Maio contrario alla legittima difesa: "Via le armi dalle case degli italiani"

Secondo il pentastellato, ai cittadini non dev'essere concesso di difendersi da soli nelle proprie abitazioni. Se dovesse vincere, vieterà di tenere delle armi in casa

Redazione
Di Maio contro la legittima difesa: "Togliamo le armi dalle case degli italiani"

Luigi Di Maio

"Vorrei fare in modo che una persona non si debba difendere con un'arma da uno che gli entra in casa": così Luigi Di Maio, candidato premier del Movimento 5 stelle, nel corso della trasmissione Dalla Vostra Parte andata in onda mercoledì sera su Rete4 si è schierato apertamente contro la legittima difesa. Secondo il leader pentastellato, la questione della sicurezza va affrontata in altri modi ma non consentendo che i cittadini possano difendersi da soli all'interno delle proprie abitazioni. Già alcuni anni fa, lo stesso Di Maio non aveva perso occasione per dichiararsi contrario all'utilizzo delle armi da parte di chi non appartiene alle forze dell'ordine.

Nel 2015, in occasione di alcuni fatti di cronaca nera avvenuti a Napoli, così scrisse sulla sua pagina Facebook: "La nostra società è sempre più inquieta, nelle case degli italiani alberga sempre di più la paura. Uno Stato serio, consapevole delle sofferenze della sua comunità, non dovrebbe consentire ad un singolo individuo di detenere tutte quelle armi in casa". La conclusione? "La detenzione di armi va ridotta drasticamente. Non siamo una società abbastanza serena per prenderci questi rischi. Togliamo le armi dalle case degli italiani". Cacciatori, appassionati d'armi, tiratori sportivi e frequentatori di poligoni avevano scritto commenti di fuoco.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Perfino Cacciari da ragione a Salvini
"PRIMA GLI INTELLETTUALI!"

Perfino Cacciari dà ragione a Salvini

Autostrade per l’Italia asfalta le responsabilità
L'AMOR PATRIO AI TEMPI DEL CASELLO

Autostrade per l’Italia asfalta le responsabilità

Il PD e quella opposizione “da cani”
STATE ATTENTI AI CANI FASCISTI, LA FOLLIA DEM

Il PD e quella opposizione “da cani”


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU