Ferrara, 29 giugno: La Lega protesta sotto il Municipio per l'Esercito in Città e poi Corteo

Roby Guerra
Ferrara, 29 giugno: La Lega protesta sotto il Municipio per l'Esercito in Città e poi Corteo

Esercito per Ferrara. Domani mercoledì 29 giugno '16, serata futuristica e inedita, a partire dalle ore 19.30 nella stagnante Ferrara la Rossa, sempre al potere comunisti e postcomunisti, dalla notte dei tempi (da tempo e oggi cattocomunisti buonisti e benisti a prescindere): l'ultima in certo senso alternativa fu la stagione del primo fascismo con Italo Balbo diversamente sindaco della città estense, prima di spiccare letteralmente il volo come celebre trasvolatore mondiale. Domani, quasi per la prima volta con le opposizioni finalmente unite, organizzata dalla Lega Nord di Ferrara (leader regionale Alan Fabbri) e nello specifico dal "controassessore" virtuale... alla sicurezza Naomo Lodi, scendono in campo per la Sicurezza della città, da tempo minacciata in certe aree quasi occupate abusivamente dagli extracomunitari (Afro in particolare) con la politica buonista del PD diversamente complice e in ogni caso debole. Sotto il Municipio, in pieno Centro Storico, il raduno previsto di alcune centinaia di oppositori Lega- FItalia-Flli d'Italia e simpatizzanti per un corteo poi destinato all'area più hot di Ferrara, la tristemente nota Zona GAD, Stazione Centrale, Giardini dei Grattacieli. In programma anche un servizio volontario di controllo contro le provocazioni, come accadde il mese scorso, quando nell'area stessa, durante una delle numerose proteste dei residenti esasperati, migranti irregolari, certa stampa local e certi centri sociali presenti in città pare abbiano organizzato una sorta di esca trappola, innestando demonizzazioni e polemiche infinite e manipolatorie. Anche in questo caso, strane dichiarazioni di esponenti tardocomunisti sull'opportunità di autorizzare il corteo fino proprio alla Zona GAD! La solita diversamente democrazia a senso unico di certa fu sinistra, distante a Ferrara ormai dal popolo ferrarese e con strane ricette soluzioni (Ars et Circenses, eventi estivi d'arte nell'area stessa, assolutamente non sufficienti, al massimo complementari a Azioni forti come l'intervento dell'esercito per aiutare le ottime ma deboli forze dell'ordine locali-scarse le risorse anche quantitative). Oppure, come ha incredibilmente dichiarato il segretario del PD ferrarese: "evocare l'esercito significa contestare non il PD ma le Forze dell'Ordine", modo di interpretare che ricorda semmai giochi da tavolo come il Risiko, il che la dice lunga sulle capacità analitiche pieddine del grave affaire migranti a Ferrara, al centro delle priorità per il futuro della città estense. Ha dato significativamente la propria adesione all'evento anche Massimiliano Fedriga, parlamentare della Lega Nord. E in futuro annunciato a Ferrara per altre iniziative simili lo stesso Matteo Salvini.

Ferrara FE, Italia

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione rubando la democrazia ai cittadini
"si sta rubando la democrazia ai cittadini "

Una maggioranza illegittima non può cambiare la Costituzione

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU