I POPulisti CRESCONO

Il Premier slovacco Fico: "Stop a Islam e multiculturalismo"

Il Primo Ministro socialista è durissimo su immigrazione e musulmani. E promette la chiusura delle frontiere

Alex Bazzaro
Robert Fico

Foto ANSA

Non c'è pace per i burocrati europei, ancora sotto choc dopo la batosta Brexit; ecco che arrivano dichiarazioni al vetriolo contro l'attuale gestione dell'Unione rispetto all'invasione di immigrati e ai rapporti con l'islam. Ma stavolta, non è il fronte populista a sparare a zero, bensì Robert Fico. Chi è costui, vi chiederete? Un ex-comunista, aderente al partito dei Socialisti europei ed è il Primo Ministro della Slovacchia, che dal primo luglio assumerà la presidenza di turno della Ue e svolgerà un ruolo chiave nelle trattative con Londra per l'uscita dall'Unione. E che ha detto senza mezzi termini: "Il multiculturalismo? Una finzione. Se fai entrare dei migranti preparati ad affrontare dei problemi". Le quote europee per la distribuzione obbligatoria dei migranti? "Non faremo entrare un solo musulmano sulla base di quelle quote" perché "l'Islam minaccia di cambiare il volto del nostro paese".


Che il buon Fico sia un corpo estraneo rispetto al PSE lo aveva già evidenziato mesi fa Gianni Pittella, che ne chiese l'espulsione dopo che avevano fatto il giro d'Europa le sue frasi per la "restrizione delle libertà dei musulmani in Europa" e sulla "Slovacchia costruita per gli slovacchi e non per le minoranze"; sino all'impegno a "non tollerare le migrazioni di massa dei musulmani pronti a costruire moschee". Ma la richiesta di allontanamento era finita nel vuoto e così il buon Fico ha potuto continuare a "battere" contro Soros e l'alta finanza e ad attaccare la UE per le scellerate scelte compiute durante le primavere arabe. "Chi ha bombardato la Libia? Chi ha creato problemi nel Nordafrica? Non certo la Slovacchia".


Insomma, in un Unione Europea sempre più allo sbando e che sembra prossima a perdere ulteriori pezzi, la guida da venerdì potrebbe passare ad un uomo le cui posizioni si avvicinano molto più a Matteo Salvini e a Marine Le Pen piuttosto che alla Merkel e ad Hollande. Potrebbe essere il colpo di grazia, dato dall'interno, alla manica di burocrati che stanno affossano politicamente ed economicamente il Vecchio Continente. Chi vivrà, vedrà, ma intanto il fronte populista cresce inesorabilmente...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Gigantesca tegola su frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit
sondaggio shock: il 67% vuole lasciare la Ue

Gigantesca tegola su Frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit

Israele brucia, la stampa censura
L'esperto: "ecoterrorismo, Italia attenta!"

Israele brucia, la stampa censura

È morto Fidel Castro
cuba piange il lider maximo

È morto Fidel Castro


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU